Jordi Bertomeu conferma che i giocatori delle squadre di EL non parteciperanno alle qualificazioni con le nazionali

Pubblicato il  

Dopo la scontata decisione della NBA di non fornire i giocatori alle nazionali durante le qualificazioni del prossimo anno, arriva puntuale anche il comunicato di Jordi Bertomeu, CEO di Euroleague, che in un’intervista alla radio spagnola Cadena Ser, ha ribadito che anche le squadre di EL non concederanno i propri giocatori alle nazionali durante le gare di qualificazioni ai prossimi Mondiali del 2019. Di seguito le parole di Bertomeu:

Come la NBA la nostra posizione è stata presa un anno e mezzo fa quando durante una nostra riunione era stato deciso che le nostre squadre non avrebbero aderito ai progetti FIBA. Oggi la nostra posizione rimane questa, potremmo forse dare una mano con l’Eurocup, ma con l’Euroleague sarà molto più difficile e quindi rimaniamo fermi su quanto deciso in precedenza. La colpa non è nostra ma di chi ha stabilito un calendario folle per una competizione a cui si sapeva fin da subito che i migliori giocatori non avrebbero potuto partecipare.

Luca Consolati

About Luca Consolati

Nato nel 1990 a Milano, tifoso sfegatato proprio dell'Olimpia, cresciuto a suon di triple di Dante Calabria e giocate del 'Falco' David Hawkins, mi diletto a scrivere di pallacanestro nel tempo libero. Ragioniere contabile di professione, amo tutto ciò che ruota attorno al basket italiano ed europeo, seguendo invece unicamente a livello di risultati il basket americano.
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz