Trapani sorprende Capo d’Orlando

Pubblicato il  

SASSARI. Splendida vittoria della Lighthouse Trapani che, al cospetto di un avversario di categoria superiore e riscattando la prova sottotono di ieri, sconfigge la Betaland Capo d’Orlando e conquista il 3°posto nel Torneo delle Isole. Grande prova difensiva dei ragazzi di Ducarello che concedono solo 68 punti agli avversari e che, in un finale punto a punto, hanno la freddezza di mandare a bersaglio tutti i tiri liberi a loro disposizione. Tra i singoli, segnaliamo la grandissima prestazione di Stefano Bossi autore di 23 punti e 3 assist (7/11 dal campo). 

Bossi

1°Quarto: Coach Ducarello schiera in quintetto Bossi, Viglianisi, Ganeto, Perry e Renzi. Di Carlo risponde con Laganà, Strautins, Edwards, Inglis e Wojchiechowski. I primi 2 punti del match sono di Bossi che trasforma 2 tiri liberi. Perry realizza 3 punti di fila ma l’Orlandina, con le bombe di Laganà e Strautins si porta sul 5-10. Realizza Ganeto ma rispondono Wojchiechowski ed Edwards da 3: al 5’ Capo d’Orlando conduce 7-15 e coach Ducarello chiama la sua prima sospensione. Al rientro Trapani realizza un break di 6-0 con le triple di Perry e Bossi ed è Di Carlo che, questa volta, chiede subito time-out. Parziale immediato di 5-0 per l’Orlandina che, a 2’40’’ dalla fine si porta nuovamente sul +7 (13-20). Bossi recupera e realizza in contropiede sulla sirena: Al 10’ Orlandina in vantaggio 19-22.

2°Quarto: Realizzano Bossi e Spizzichini da 3 e Trapani si porta in vantaggio 24-22 a 7’ dalla fine. La tripla di Mollura vale il +4 (29-25) ma Wojchiechowski risponde subito da sotto. Le difese prevalgono sugli attacchi ma Ganeto realizza dalla lunetta il 33-29 a 2’ dalla sirena. Trapani è brava a gestire il piccolo vantaggio ed arriva alla pausa lunga sul + 3: 35-32.

Viglianisi

3°Quarto: Realizzano Edwards e Bossi ma la tripla di Kulboka impatta a quota 37. Renzi realizza 5 punti di fila e Trapani si porta sul +5 (42-37). La tripla di Bossi aumenta il parziale di Trapani (8-0) che, a 5’ dalla fine della frazione, si porta sul 45-37 costringendo Di Carlo a chiamare una sospensione. Al rientro realizza Viglianisi ma Inglis dalla media interrompe il parziale di Trapani (10-0). Coi 2 liberi di Simic Trapani trova il massimo vantaggio sul 51-39. Capo d’Orlando accelera e, negli ultimi 2’, piazza un break di 10-1. Al 30’ è 52-49.

4°Quarto: Il primo canestro viene realizzato dopo 3’ da Edwards e Capo ritorna a -1. Trapani non realizza e la tripla di Strautins porta capo sul +2 ma Perry impatta subito a quota 54 a 5’ dalla fine. Trapani realizza 6 punti di fila (parziale 8-0) e ritorna in vantaggio costringendo Di Carlo a chiamare time-out: 60-54 a 3’ dal termine. Al rientro, realizza subito Wojchiechowski dai 6.75 e Ducarello blocca di nuovo il cronometro (60-57). Botta e risposta da 3 tra Bossi e Kulboka (63-60). Realizza Ganeto ma Kulboka risponde ancora da oltre l’arco: 65-63 a 55’’ dalla fine. Perry fa 2/2 dalla lunetta ma Edwards manda a bersaglio un’altra bomba: 67-66 a 23’’. Renzi va in lunetta e fa 2/2: Trapani a +3 a 19’’ e Di Carlo chiama sospensione. Edwards realizza da sotto e questa volta, a 6’’ dalla fine, è Ducarello che chiama time-out. Capo d’Orlando manda in lunetta Bossi che realizza un 2/2. Edwards ha la palla del pareggio ma sbaglia: termina 71-68.

Ugo Ducarello (Coach Lighthouse Trapani): “Sono molto soddisfatto della sfida di questa sera. Avevo chiesto ai ragazzi di crederci e di lottare su ogni possesso e, così facendo, siamo riusciti a riscattare la prova di ieri. E’ chiaro che abbiamo tante cose da oliare e che l’inserimento di Jefferson ci aiuterà molto ma, con l’atteggiamento avuto stasera e la voglia di giocare con agonismo ed intensità, potremo toglierci delle soddisfazioni”.

Gennaro Di Carlo (Coach Betaland Capo d’Orlando):“Abbiamo fatto sicuramente un passo avanti nell’atteggiamento difensivo rispetto alla gara di sabato sera. Oggi sono emersi degli errori su alcuni possessi e su alcune scelte, ma generalmente l’atteggiamento è stato migliore rispetto a quello avuto contro Sassari. Non siamo riusciti a replicare la stessa gara in attacco anche perché la voglia di Trapani di ben figurare con noi era evidente e ci ha impedito di giocare con fluidità. Da domani comincia tutt’altra musica, avremo da inserire due nuovi giocatori e questo gruppo assumerà la sua dimensione definitiva”.

Lighthouse Trapani VS Betaland Capo d’Orlando 71-68

Parziali: (19-22; 35-32; 52-49; 71-68)

Pallacanestro Trapani: Bossi 23, Renzi 11, Testa, Fontana, Ganeto 8, Mollura 3, Viglianisi 7, Spizzichini 3, Perry 12, Simic 4, Vignali.
All.: Ugo Ducarello.
Ass.: Daniele Parente, Gregor Fucka.

Betaland Capo d’OrlandoGalipò 1, Alibegovic 3, Ihring n.e., Inglis 9, Kulboka 9, Laganà 3, Strautins 15, Delas, Edwards 19, Wojchiechowski 9.
All.: Gennaro Di Carlo.
Ass.: Nicola Brienza, David Sussi.

Arbitri: Lo Guzzo Carmelo, Aronne Emanuele, Rudellat Marco.

 

Uff. Stampa Pall. Trapani

About Roberto Caporilli

Nato ad Alatri (Fr) nel '93 e qui diplomato al Liceo Classico. Laureato in Lingue e Letterature Moderne all'Università di Roma Tor Vergata nel 2016, collanora con BU da Ottobre del 2012. Appese le scarpette al chiodo dopo essere arrivato fino alla C2 con la squadra della sua città, è istruttore minibasket e collabora con varie testate della provincia di Frosinone. Addetto stampa del Basket Ferentino dal 2015 al 2017, anno durante il quale è diventato giornalista pubblicista.
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
wpDiscuz