Non bastano Sollazzo e Olasewere: Orzinuovi crolla nell’ultimo quarto contro Ferrara

Pubblicato il 0  

Bondi Ferrara – Agribertocchi Orzinuovi 86-79

(24–29; 19–17; 12-14; 31–19)

Una partita che l’Agribertocchi Orzinuovi ha comandato per i primi tre quarti, tradita forse dalle poche alternative a livello offensivo, eccezione fatta per la coppia Sollazzo-Olasewere: alla fine la spunta la Bondi Ferrara, che nell’ultimo quarto ha recupero lo svantaggio e allungato nei minuti finali.

Partono meglio i padroni di casa con Moreno e la schiacciata di Fantoni, ma la reazione da parte di Orzinuovi arriva subito e recita un parziale di 0-8 perfezionato dalla tripla di Sollazzo, a cui si aggiunge quella di Olasewere. Hall trova 5 punti consecutivi e Moreno si sblocca dall’arco: Ferrara rientra fino al -3 con il canestro di Cortese, mentre Sollazzo continua a tenere in piedi Orzinuovi. Le triple di Moreno e Molinaro valgono il -1 per i padroni di casa, ma un canestro di Antelli permette a coach Crotti di respirare: prima della sirena il canestro di Olasewere fissa il punteggio sul 43-46 per Orzinuovi.

Nel terzo quarto si completa la rimonta della Bondi grazie alla tripla di Cortese: i soliti Olasewere e Sollazzo combinano altri 6 punti, ma Ferrara rimane a contatto con i due lunghi Hall-Fantoni, mentre Molinaro regola il punteggio sul 55-56. La schiacciata di Olasewere, due canestri di Sollazzo, e il successivo libero aggiuntivo riportano gli ospiti sul +9: vantaggio annullato da due triple di Hall e Moreno, a cui si aggiunge un mini-parziale di 5-0 che impatta il risultato. Un ultimo parziale di 9-2 con 6 punti di Cortese permette a Ferrara di scappare a +5: ancora la coppia Sollazzo-Olasewere pareggia la partita, ma Hall si alza dall’arco e Fantoni schiaccia a due mani con meno di 30 secondi sul cronometro. I liberi di Hall servono solo per allungare il risultato.

Ferrara: Mancini n.e., Rush n.e., Drigo n.e., Hall 20, Fantoni 21, Carella n.e., Molinaro 6, Cortese 20, Venuto, Panni 3, Moreno 16. Coach Martellossi

Orzinuovi: Ruggiero, Olasewere 29, Ghersetti 4, Zambon, Valenti 4, Scanzi 5, Antelli 2, Sollazzo 31, Tourè 4, Yabre n.e., Zanardi n.e., Borghetti n.e. Coach Crotti

Giovanni Aiello

Playmaker e allenatore udinese, studia all’università di Trieste. Grande ammiratore del lavoro di Tim Thibodeau, ma innamorato follemente di Gregg Popovich. Tifoso dei Chicago Bulls e segreto amante dei San Antonio Spurs. Giocatore preferito? Senza ombra di dubbio Kawhi Leonard.
Scrive per BU da febbraio 2014

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!

wpDiscuz