Virtus Segafredo Bologna-Germani Basket Brescia 74-76 pagelle: intesa Vitali, Lafayette non basta alla Virtus

Pubblicato il 0  

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

A. GENTILE 5,5: parte nervoso, sparacchia un po’ troppo all’inizio. Bene nel terzo quarto ma alla fine qualche palla persa sanguinosa lo fa andare in confusione

UMEH 5: parte bene, in attacco si fa vedere costantemente ma è difensivamente che subisce di più e alla fine “esce” dalla partita

PAJOLA s.v.

PETROVIC s.v.

NDOJA 5,5: anche lui parte bene, alla prima da capitano. Una tripla e la solita grinta che produce due palle recuperate. Nel secondo tempo, però, esce completamente dal gioco

LAFAYETTE 6,5: riscatta ampiamente le ultime prestazioni opache. 14 punti col 50% dalla lunga distanza: uno dei migliori soprattutto nel finale

ARADORI 6,5: anche lui troppo nervoso all’inizio, poi esce alla distanza, prendendosi sempre le giuste responsabilità

S. GENTILE 7: ottima prova, gioca tanto guadagnandosi tutti i minuti in campo. 10 punti e 9 assist, facendo girare la squadra come vuole

LAWSON 5,5: subito in campo per i problemi di falli di Slaughter, inizia anche benino ma si perde alla distanza. Impreciso al tiro, soprattutto dalla lunga distanza dove di solito la mano è più educata

SLAUGHTER 6: il suo lo fa, senza strafare, sfruttando la maggior fisicità rispetto agli avversari. In difesa chiude ogni spazio, anche in occasione dell’ultimo tiro di Vitali. Alla fine si trova la palla tra le mani ma non era roba per lui

All. ALESSANDRO RAMAGLI 5: non trova contromisure buone alla difesa bresciana. La gestione degli ultimi possessi diventa un incubo per la Virtus, tradita ancora dalla confusione dei finali di partita

 

GERMANI BASKET BRESCIA 

MOORE 5,5: solo 7 minuti, non mettendosi mai in condizioni di poter incidere nella partita

HUNT 7: primo tempo da assoluto protagonista; alla fine chiude con 15 punti e 10 rimbalzi. Autentica spina nel fianco per la difesa della Virtus

L. VITALI 8: fino a 10 secondi dalla sirena una prova insufficiente, tira male e non e sempre lucido come al solito. Poi trova la giocata decisiva, da vero leader, regalando ancora l’imbattibilià ai suoi

LANDRY 7: esce alla distanza, quando la palla comincia a scottar. Nell’ulitmo periodo si prende la squadra sulle spalle chiudendo a 16 punti

FALL s.v.: 2 pumti in 2 minuti giocati

TRAINI s.v.

MICHELE VITALI 6,5: mattatore ne primo tempo, sparisce nel terzo periodo ma alla fine, insieme a Landry, è quello che permette a Brescia di rimanere attaccata alla partita

MOSS 5: troppo nervosismo per l’ex Milano e Bologna. Difensivamente non riesce sempre a mettere davanti il fisico e in attacco è impreciso

SACCHETTI 7: partita di alto livello cestistico per il figlio d’arte. Intelligenza al servizio della squadra: si mette anche in proprio segnando 10 punti. È forse lui l’ago della bilancia per Brescia

BUSHATI 6,5: primo tempo “on fore”, nella seconda parte gioca meno e si mette a difendere su tutti

All. ANDREA DIANA 7: prepara la partita partendo dalla difesa, mettendo in difficoltà l’attacco bolognese con la zona. Riesce ad ovviare alla maggior fisicità della Virtus, confermando gli aspetti fondamentali che stanno regalando a Brescia, ad oggi, il primato

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!

wpDiscuz