A2 Est: colpi esterni per Verona e Bergamo in terra romagnola, Imola supera Montegranaro

Recap Serie A2

Manca poco alla chiusura della regular season e ancora sono rimaste ancora poche posizioni in classifica per definire la post-season; intanto vediamo come sono andate le partite in questa penultima giornata del girone Est: partitamo dal successo casalingo di Imola che spera ancora in un posto ai playoff superando Montegranaro sul proprio terreno in una partita in cui gli uomini di Cavina hanno scavato un solco importante a cavallo tra secondo e terzo quarto che li ha fatti volare anche a ridosso dei 20 punti, vantaggio che ha poi contenuto la rimonta dei marchigiani nell’ultimo periodo. Trascinatore per i biancorossi è Penna autore di una prova da 15 punti, 5 assist e 4 recuperi a cui si aggiungono i 16 di Bell e i 12 di Alviti; agli ospiti non bastano i 32 punti divisi tra i due americani. Rimaniamo sempre in terra romagnola dove Verona fa il colpo a Forlì mettendo nel sacco due punti importanti per la definizione di un buon posto ai play-off: merito soprattutto di un ultimo quarto da 28 punti che impone un ritmo imprendibile per i padroni di casa, che dopo aver retto 32′, subiscono il cambio di passo scaligero. Nei quattro uomini gialloblu in doppia cifra spiccano i 19 punti e 9 assist di Amato, mentre è Jackson il più convincente dei suoi con 23 punti. Infine completa il quadro Bergamo che firma una grande impresa sul campo di Ravenna e ora spera nell’ultima giornata per riuscire nella salvezza: dopo aver dato l’imprinting giusto ad inizio gara e aver gestito la situazione nel secondo e terzo quarto, i gialloneri subiscono la rimonta della Orasì nell’ultimo periodo che porta tutto a decidersi all’ultima azione; con Bergamo sopra di 3, Montano segna il primo tiro libero, sbaglia apposta il secondo con Masciardi che però sbaglia il tiro della vittoria e dà ancora un barlume ai lombardi per l’ultimo turno. Grande prova corale per gli ospiti con Hollis e Solano che combinano 39 punti in due, mentre non bastano i 23 di Grant e i 17 di Masciadri per evitare la sconfitta alla compagine di Martino. Di seguito i tabellini:

 

Andrea Costa Imola-Poderosa Montegranaro 73-65

IMOLA: Wilson 9 (+10 rimb), Bell 16, Gasparin 3, Prato 7, Alviti 12, Maggioli 2, Toffali 2, Simioni 7, Penna 15 (+5 ass), Rossi, Cai ne, Turrini ne

MONTEGRANARO: Amoroso 9, Powell 17 (+9 rimb), Corbett 15, Maspero 2, Zucca 2, Nikolic 5, Campogrande 7, Rivali 2, Treier 6, Gueye, Altavilla ne

 

UniEuro Forlì-Tezenis Verona 75-85

FORLì: Severini 3, Thiam 4, Jackson 23, Castelli 13, Bonacini ne, Diliegro 12 (+9 rimb), Naimy 12 (+9 ass), De Laurentiis 2, Fallucca 6, Ravaioli, Campori, Gallera

VERONA: Poletti 10, Jones 16, Amato 19 (+9 ass), Udom 15 (+9 rimb), Greene 9, Palermo 6, Dieng ne, Nwohoucha 4, Ikangi 6, Totè, Guglielmi ne, Oboe ne

 

Orasì Ravenna-Basket Bergamo 79-81

RAVENNA: Montano 1, Masciadri 17, Grant 23, Rice 12, Raschi 5, Giachetti 8, Sgorbati 4, Chiumenti 7, Esposito 2, Cinti ne, Vitale ne, Scaccabarozzi ne

BERGAMO: Bozzetto 10, Sergio 14, Ferri 3, Solano 19, Laganà 12, Hollis 20, Fattori 3, Cazzolato, Marelli ne, Augeri ne, Magni ne, Bedini ne

 

  • 10
  • 1
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!