L’Efes vince in attacco: un super quarto periodo decide la sfida contro Stella Rossa

Coppe Europee Eurolega

ANADOLU EFES ISTANBUL – CRVENA ZVEZDA MTS BELGRADE 104-95
(22-21/28-25/27-25/27-25)

Inizio scoppiettante di gara fra due squadre molto propositive nelle rispettive metà campo. Gli ospiti trascinano per buona parte del quarto la carretta, con i turchi che restano per tanto tempo a guardare in corsia di sorpasso. Dopo qualche tentativo fulmineo dell’Efes, i serbi riprendono la testa della gara con Bjelica e Dangubic, prima di riperderla per mano di un preciso Kruno Simon, già a 8 punti dopo 10 minuti (22-21). Il ping pong procede anche nei minuti successivi, con il primo vero squillo che arriva solo alla metà: Dragic entra finalmente in partita con 8 punti che valgono il doppio possesso di vantaggio, Stimac e Brown proseguono e Douglas dalla media segna invece un ottimo +11. La Stella Rossa arranca, subisce l’ondata biancoblu degli avversari e non riesce inizialmente ad uscire dalla doppia cifra di svantaggio; solo verso la fine la squadra serba riesce a rialzarsi, affidandosi a un ispirato Rochestie che trascina i suoi nello 0-10 finale (50-46).
Al rientro nel parquet il copione sembra essere cambiato. Nonostante i tentativi di fuga dell’Efes, gli ospiti rimangono incollati, con Jovanovic e Bjelica che più volte avvicinano i loro al -2. I turchi, dal canto loro, giocano bene e, forti del loro vantaggio, non perdono la pazienza e si affidano alle doppie D DunstonDragic per non perdere i tre possessi di distacco. Ancora nel finale i biancorossi provano a riprenderla prima del rush finale, ma il break di 0-6 non basta contro le mani calde di Douglas e Simon (77-71). McCollum e Brown dettano la mini fuga dei padroni di casa, con il primo finalmente entrato in gara. Stella Rossa risponde più volte, ma le distanze non travalicano mai le 6 lunghezze, soprattutto nel momento migliore del numero 0. L’accelerata decisiva arriva anche grazie al bonus, che porta l’attacco biancoblu tante volte alla lunetta. Dopo tante botte anche i serbi devono arrendersi, mollando solo nell’imminente finale (104-95).

ANADOLU EFES ISTANBUL: Dragic 24 p. – McCollum 20 p. – Dunston 13 p.

CRVENA ZVEZDA MTS BELGRADE:  Bjelica 15 p. – Rochestie 14 p. – Jovanovic 13 p.

foto in evidenza: Al Ploufragan Basket (@alp_basket)

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!