Il Baskonia va a un passo dall’impresa, Hines la decide a un secondo dal termine per il 2-0 CSKA

Coppe Europee Eurolega

CSKA MOSCA_ BASKONIA VITORIA

(21-20; 19-15; 29-23; 15-24)

48 ore dopo la soffertissima vittoria in gara1, i russi del CSKA si ripresentano per gara 2 contro il temibile Baskonia, pronto a vendere nuovamente la pelle come mostrato martedì sera. Larkin e Budibger partono forte e portano i baschi sul 7-4, prima di 5 punti filati di De Colo, aiutato da Kurbanov che danno il primo vantaggio ai russi. Il gioco interno di Hines permette ai padroni di casa di andare avanti di 5 punti ma una gran tripla di Tillie chiude sul 21-20 CSKA il primo periodo. Higgins spara una gran tripla per il +6, ma un 13-2 di parziale Baskonia, ottenuto soprattutto alle giocate di Beaubois, la riporta avanti. I russi però son terribili, rispondono immediatamente con il 12-0 di parziale dove Augustine svetta e si portano sul 40-33, vanificando il grande sforzo fatto da Vitoria. L’ennesimo canestro di Beaubois interrompe il parziale e chiude il primo tempo sul 40-35. Fridzon spara da fuori e da il primo vantaggio in doppia cifra a inizio ripresa, con il solito Beaubois a tenere più o meno vivi i suoi. Teodosic regala con una magia il 52-41, poi subisce falli a ripetizione e porta addirittura sul +14 i suoi. Il finale di periodo però sorride ai baschi, Diop e Tillie trovano canestri in area e chiudono sul 58-69 il parziale. Gli ultimi 10 minuti sembrerebbero in controllo per il CSKA, ma gli attacchi sono fermissimi e gli errori molteplici. Diop e un favoloso Tillie guadagnano tiri liberi e dopo tanto tempo i baschi scendono sotto la doppia cifra (63-71); Kurbanov con un bel canestro ridà 10 lunghezze per i suoi, ma prima Beaubois e poi un 2+1 di Larkin a 2′ dalla fine riaprono totalmente i giochi sul 77-73 CSKA. Hines risponde anche lui con un 2+1; l’inerzia però sembra essere girata, due tap-in consecutivi di Budinger e Voigtmann valgono il meno 3. Higgins sbaglia la bomba e Voigtmann piazza il meno 1 con un movimento spalle a canestro stupendo quando mancano 37″. Jackson però è glaciale, trova una fantastica penetrazione per l’82-79 con conseguente timeout del Vitoria. Beaubois piazza immediatamente la tripla del pareggio, ma con 10″ da giocare Hines riesce a strappare un clamoroso rimbalzo d’attacco e va in lunetta. Hines fa 2 su 2, Larkin tira da 25 metri ma non trova la preghiera e i russi si portano sul 2-0.

CSKA MOSCA: Teodosic 16, Hines 10, De Colo 10

BASKONIA: Beaubois 21, Budinger 12, Voigtmann 10

Luca Consolati

Nato nel 1990 a Milano, tifoso sfegatato proprio dell’Olimpia, cresciuto a suon di triple di Dante Calabria e giocate del ‘Falco’ David Hawkins, mi diletto a scrivere di pallacanestro nel tempo libero. Ragioniere contabile di professione, amo tutto ciò che ruota attorno al basket italiano ed europeo, seguendo invece unicamente a livello di risultati il basket americano.

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!