Dopo Avellino-Trento (G2), il commento di Buscaglia e Sacripanti

News Serie A

SIDIGAS AVELLINO: STEFANO SACRIPANTI

“In primis voglio ringraziare i tifosi che sono rimasti all’esterno del Palazzo e ci hanno sostenuto. Non voglio fare vittimismo sulle due giornate, l’episodio è successo e non dico nulla. Dispiace che a pagare siano tutti, soprattutto quelli che spendono soldi e ci seguono ovunque. Non assistere ai playoff è una punizione pesante. In merito alla gara sono soddisfatto per la qualità espressa dalla squadra soprattutto a livello difensivo e di controllo del ritmo. Ci sono stati solo tre minuti in cui non abbiamo gestito i nostri giochi d’attacco. Ho chiamato subito time out e ci siamo rimessi a giocare. Trento tira tanto perché a rimbalzo è devastante. Deve essere di insegnamento per noi visto che in media segniamo 12 volte in meno rispetto a loro. Sarà impossibile correggere questo aspetto ma dobbiamo provarci. Dobbiamo essere più cattivi contro Hogue e Sutton”.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: MAURIZIO BUSCAGLIA

«Non c’è molto da dire, abbiamo perso nettamente. Avellino ha giocato meglio da tutti i punti di vista: sotto il profilo dell’intensità, perché la Sidigas è stata più dura di noi; tecnicamente, perché ha giocato con più qualità; e anche negli aggiustamenti dentro la partita. Non abbiamo approcciato bene la partita, ne è venuta fuori una sconfitta meritata: dobbiamo tornare a mettere in campo la nostra identità e le nostre caratteristiche, lavoreremo per capire cosa sia andato storto oggi ma soprattutto per farci trovare pronti per le prossime sfide che ci attendono».

 

  •  
  • 1
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.