Yale prova la rimonta su Duke ma non ci riesce: finisce il sogno dei Bulldogs

Pubblicato il 0  

 

Duke Blue Devils – Yale Bulldogs 71-64

Grayson AllenTutto facile per Duke (4) nella seconda partita del torneo contro Yale (12), che dopo aver eliminato Baylor (5) in una strepitosa vittoria, la prima della storia al torneo, non riesce nell’impresa di battere i Blue Devils. I Bulldogs si portano in vantaggio nei primi minuti con il canestro di Brandon Sharrod (22 punti e 7 rimbalzi), ma Grayson Allen (29 punti e 5/7 da tre) è incontenibile e realizza 12 punti nei primi 11 minuti di gioco e Brandon Ingram (25 punti e 5 rimbalzi) e Luke Kennard (13 punti) perfezionano il parziale di 26-6 con due canestri da tre punti. Duke tocca anche il +28, ma Yale ha un sussulto d’orgoglio con Makai Mason (8 punti e 7 assist) e riesce a recuperare 5 punti prima dell’intervallo.

La partita sembra definitivamente chiusa ma i Bulldogs costruiscono un parziale incredibile di 15-0 aiutati anche dalla difesa a zona, dai canestri di Sherrod e Anthony Dallier (12 punti e 5 rimbalzi) e dal dominio nel pitturato nella lotta a rimbalzo: Duke mantiene un vantaggio di 9 lunghezza grazie ad una difesa 1-3-1 che limita l’attacco di Yale, ma con un minuto dalla sirena i liberi di Justin Sears (12 punti e 11 rimbalzi) riportano sul -3. Ingram e Allen non falliscono dalla linea della carità, mentre dall’altra parte Mason trova una serata difficile al tiro e Yale è costretta ad arrendersi.

Giovanni Aiello

Playmaker e allenatore udinese, studia all’università di Trieste. Grande ammiratore del lavoro di Tim Thibodeau, ma innamorato follemente di Gregg Popovich. Tifoso dei Chicago Bulls e segreto amante dei San Antonio Spurs. Giocatore preferito? Senza ombra di dubbio Kawhi Leonard.
Scrive per BU da febbraio 2014

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!

wpDiscuz