Gregg Popovich: “LaMarcus Aldridge è stato il primo a chiedermi di essere ceduto”

Home NBA News

La scorsa estate LaMarcus Aldridge era finito al centro dei rumors di mercato solo due anni dopo aver firmato con i San Antonio Spurs, a causa di uno scarso inserimento nel gioco di Gregg Popovich. Ora è stato proprio il coach e presidente dei texani ad ammettere che fu proprio l’ex Portland a chiedergli di essere ceduto, il primo della sua ventennale gestione a farlo.

Ho detto: ‘Oddio, nessuno me lo aveva mai chiesto prima’. In venti e passa anni, nessuno mi aveva mai detto: ‘No, questo non mi piace, non ho fiducia. Non sono sicuro di essere desiderato qui. Voglio essere scambiato’. Gli ho risposto: ‘Sarei felice di scambiarti. Se mi portassi un talento come Kevin Durant, ti porterei personalmente all’aeroporto. Ti farei le valige e ti porterei là, ti farei salire sull’aereo, sedere al tuo posto… Ma a parte questo, io sarò il tuo migliore amico perché starai qui un altro anno e non andrai da nessuna parte. Perché scambiandoti non riceveremmo giocatori del talento che vorremmo. Quindi, cerchiamo di risolvere la questione’. E alla fine lo abbiamo fatto.

Aldridge sta risultando essere il miglior giocatore degli Spurs in questa prima parte di stagione, anche complice l’assenza per diverse partite di Kawhi Leonard. Il lungo sta mantenendo 22.6 punti e 8.6 rimbalzi di media contro i 17.3 e 7.3 dell’anno scorso.

  • 522
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.