Iavazzi non ci sta e prepara un ricorso contro l’esclusione dalla A

Pubblicato il  

Dopo l’esclusione dalla serie A per Caserta arrivata a seguito del Consiglio Federale arrivata venerdì scorso, il presidente Iavazzi non ci sta, ed è pronto a presentare ricorso. “Ora sono concentrato solo sul ricorso, mi sono affidato a tre legali  che lavoreranno con il mio commercialista per preparare il ricorso. Inoltre nominerò un consulente esterno per vedere se i calcoli li abbiamo fatti bene noi o la Comtec. Ho dei professionisti di cui mi fido ciecamente e ai quali rinnovo piena fiducia per il loro operato. se hanno sbagliato mi assumo la responsabilità in prima persona, ma non si può escludere che l’errore l’abbia commesso la Comtec”, queste le parole del presidente di Caserta a Il Mattino. In tutto questo bailamme, Cremona che è stata ripescata in A dovrà imbastire in fretta e furia un roster in grado di essere competitivo. C’è da dire che un eventuale ricorso, che sembra ormai certo, da parte di Caserta, non farà altro che aumentare l’incertezza sulla composizione dei campionati e non gioverà sicuramente a compagini come la Vanoli e Bergamo (attualmente ripescata dalla B alla A2) il cui destino resterà incerto fino alle decisioni definitive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.