Italiani in Erasmus: infortuni per Bargnani e Hackett, Melli MVP

Pubblicato il 0  

melli bamberg

Settimana agrodolce per il Bamberg della coppia Tinchieri-Melli, che ritrova l’appuntamento della vittoria in Eurolega grazie al successo ottenuto contro il Maccabi Tel Aviv (70-85), ma subisce  la prima sconfitta stagionale, per mano del ratiopharm Ulm (78-63). Il Bamberg con questa sconfitta perdono anche la vetta della classifica, occupata proprio da Ulm, che ha anche una gara in meno rispetto a Zisis e compagni.
Melli è stato eletto MVP della settimana in Eurolega grazie ai suoi 27 punti conditi da 14 rimbalzi, in campionato invece, l’ala della Nazionale ha chiuso la sua partita con 0 punti (0/6 dal campo) e 5 rimbalzi in 27′.

Settimana positiva per il Baskonia che, senza Andrea Bargnani, fuori per una lesione al ginocchio sinistro, batte Darussafaka (73-52) e Estudiantes (82-77). Con questa vittoria i baschi salgono al quinto posto in Eurolega in coabitazione con l’Olympiacos e in campionato raggiungono invece Barcelona e Valencia a 16 punti (il Baskonia ha però una gara in più).

Settimana da dimenticare anche per Daniel Hackett che nel corso del match contro l’UNICS, ha subito un grave infortunio che lo terrà lontano dai parquet per minimo 5 settimane. Per lui uno strappo di terzo grado al bicipite femorale della coscia destra. L’Olympiacos è riuscito comunque a fare bottino pieno battendo prima i russi (88-59), poi l’AGO Rethymno (83-59) che vale il 10-0 in Esake. Prima del ko, nella gara di Eurolega Hackett aveva messo a referto 2 punti in 15′.

datome italiaDoppia vittoria per Datome e il suo Fenerbahce. La compagine turca ha trovato l’ottavo sigillo sia in Eurolega che in campionato sconfiggendo rispettivamente Stella Rossa Belgrado e Banvit. Nella sfida contro i serbi, il Fener ha vinto 87-72, grazie a un ottimo gioco corale (24 assist di squadra) che ha permesso alla squadra di Obradovic di portare 5 uomini in doppia cifra. Nel big match del campionato turco, invece i vice campioni d’Europa hanno sconfitto 76-71 il Banvit e rimangono a –2 dall’Efes. Datome ha chiuso le sue partite rispettivamente con 9 e 5 punti.

Doppio impegno per il KFUM Blackeberg di Andrea Reali, che dopo nove giornate trova la prima vittoria stagionale contro il KFUM Uppsala (99-70). Nell’ultimo turno della prima fase la compagine svedese viene però sconfitta per 95-78 dal Jamtland II (95-78). La guardia italiana realizza 9 punti contro Uppsala e 4 con 4 rimbalzi nella sconfitta contro il Jamtland II. Ora il KFUM Blackeberg si giocherà la permanenza nella categoria contro le squadre che hanno terminato la prima fase tra il quinto e l”undicesimo posto nei due gironi (Nord e Sud).

Quarta vittoria consecutiva per i fratelli Anumba con i Manchester Magic. La vittima sono stati gli Hemel Storm, battuti a domicilio per 78-92.

Sconfitta per lo Spirou Charleroi di coach Bastianini che in Champions League viene sconfitto per 68-66 dal Besiktas. Miglior giocatore dei belgi Shepherd, autore di 15 punti. In campionato, lo Spirou ha osservato un turno di riposo.

brienza cantùTornano alla vittoria i Lugano Tigers di Nicola Brienza che grazie a un quarto periodo da 36 punti battono in volata i Geneve Lions. Da segnalare oltre ai 20 punti di Stockalper, anche gli 11 punti conditi da 13 assist di Kaylon Williams.

Cade invece il SAM Massagno di Pasquali, che viene scavalcato anche dagli stessi Tigers e scivola al penultimo posto in classifica. Day e compagni sono stati infatti battuti dagli Starwings trascinati dai 30 punti di Chris Jones e il 23+17 di Vinson. Al Massagno non bastano i 29 punti di Niles.

Doppio ko per l’Hapoel Jerusalem allenato da Simone Pianigiani. Gli israeliani sono stati infatti sconfitti in Eurocup dal Lokomotiv Kuban (88-68) e in campionato dall’Hapoel Heliat (81-92). Il miglior giocatore della settimana dell‘Hapoel è stato il solito Curtis Jerrells autore di 17 punti in Eurocup e 26 in campionato.

Una vittoria e una sconfitta per l’UNICS Kazan di Lele Molin che, come detto è stato pesanetemente sconfitto per 88-59 dall’Olympiacos. Nella partita contro i campioni di Grecia da segnalare i 25 punti di Keith Langford, autentico trascinatore della squadra russa. In VTB League, invece, l’UNICS ha sconfitto senza troppi patemi lo Zenit per 95-84. Oltre al ventello del solito Langford, da segnalare anche i 12 assist di Colom.

Settimana di riposo in Eurocup e vittorie in campionato e Lega Adriatica per il Cedevita Zagabria di Gianmarco Pozzecco. I croati hanno battuto rispettivamente FMP (89-96, con 18 punti di James) e i cugini del Cibona (90-71, con 18 punti di Zizic). Il Cedevita, dopo queste vittorie si conferma al quarto posto in Lega Adriatica (9-4), mentre in campionato sale al terzo posto (8-2).

I Rangers Storm di Andrea Tuni hanno osservato un turno di riposo.

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!

wpDiscuz