La Cina rispedisce a casa LiAngelo Ball, Riley e Hill

Pubblicato il 0  

Sembrerebbe esserci conclusa per il meglio, almeno per il momento, la disavventura di LiAngelo Ball, Codey Riley e Jalen Hill in Cina. Nel corso di un tournée con la loro università, UCLA, i tre erano stati arrestati per taccheggio ad Hangzhou per poi essere rilasciati su cauzione. I giocatori, però, erano stati costretti a restare in hotel per alcuni accertamenti e non avevano potuto far ritorno negli Stati Uniti con il resto della squadra.

Adesso, invece, i tre sarebbero stati lasciati liberi dalle autorità cinesi e sarebbero ripartiti alla volta degli USA, come riporta il Washington Post. LiAngelo Ball e i suoi compagni avrebbero preso un aereo della Delta Airlines da Shangai e Los Angeles, riferiscono a ESPN alcuni testimoni che dichiarano di averli visti nello scalo cinese.

Nelle scorse ore anche il presidente Donald Trump, anch’egli impegnato in una serie di visite in Estremo Orieti, si era interessato della vicenda parlandone direttamente con il premier cinese Xi Jinping.

Roberto Caporilli

Nato ad Alatri (Fr) nel ’93 e qui diplomato al Liceo Classico. Laureato in Lingue e Letterature Moderne all’Università di Roma Tor Vergata nel 2016, collanora con BU da Ottobre del 2012. Appese le scarpette al chiodo dopo essere arrivato fino alla C2 con la squadra della sua città, è istruttore minibasket e collabora con varie testate della provincia di Frosinone.
Addetto stampa del Basket Ferentino dal 2015 al 2017, anno durante il quale è diventato giornalista pubblicista.

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!

wpDiscuz