Leunen manda KO la Grissin Bon sulla sirena e manda Avellino in semifinale chiudendo la serie

Pubblicato il  

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – SIDIGAS AVELLINO  79-80

(19-23; 24-22; 20-21; 16-14)

QUINTETTI: per RE: Needham, Della Valle, Kaukenas, Polonara, Wright; per AV: Ragland, Logan, Thomas, Leunen, Cusin.

STATO DI FORMA: Avellino arriva forte delle due vittorie al Pala del Mauro e punta a chiudere la serie stasera; per Reggio invece è già Win or go home.

ASSENZE: rientrato Ragland dal funerale del fratello tutti i giocatori saranno disponibili per gli allenatori che scelgono di lasciare in tribuna Strautins(RE) e Obasohan e Jones (AV).

LA GARA: terzo starting five per Menetti in tre partite e l’avvio non paga affatto: la Sidigas segna tre volte in tre attacchi e vola 7-0 in un minuto ma Della Valle risponde con due bombe in rapida sequenza e accende subito il match. Avellino si dimostra da subito concentrata e cinica ed è suo il primo strappo dopo soli 5 minuti sul 6-18. De Nicolao prova a smuovere i suoi facendo ottime cose sui due lati del campo riportando la Grissin Bon sul -5. Dopo 10 di gioco gli ospiti conducono per 19-23Aumenta di intensità la difesa biancorossa ma Avellino è cinica e riprende il largo sfruttando la forza a rimbalzo offensivo ed il gioco a 2 che rimane un rebus per gli uomini di Menetti che tornano a -11. Aradori guida i suoi di nuovo in partita con punti, assist e una bella difesa su Fesenko (il quale si prende anche un antisportivo per reazione). Il secondo quarto di gioco si chiude con Avellino in vantaggio per 43-45Al ritorno sul parquet Avellino piazza tre bombe in un amen mentre Reggio trova punti nel pitturato. Al 25esimo si sblocca Reggio da tre e le vale il primo vantaggio di serata sul 59-54 con Della Valle protagonista. Il timeout di Sacripanti blocca l’inerzia biancorossa permettendo ai suoi di rimanere incollati agli emiliani senza sbavature. Il terzo periodo di gioco va in archivio con il punteggio di 63-66.   Al ritorno sul parquet Avellino piazza tre bombe in un amen mentre Reggio trova punti nel pitturato. Al 25esimo si sblocca Reggio da tre e le vale il primo vantaggio di serata sul 59-54 con Della Valle protagonista. Il timeout di Sacripanti blocca l’inerzia biancorossa permettendo ai suoi di rimanere incollati agli emiliani senza sbavature. Il terzo periodo di gioco va in archivio con il punteggio di 63-66.Ultimo quarto con la Sidigas brava a gestire il vantaggio su una Grissin Bon che prova a mettere il muso avanti in ogni modo. Joe Ragland continua a colpire senza pietà dall’arco e mette i suoi sul +6 a cinque dalla sirena. Avellino tenta di dare la spallata decisiva all’incontro ma Wright a 2:30 dalla fine pareggia.Avellino vince con il jumper di Leunen allo scadere. 79-80 l’incredibile finale.

I MIGLIORI: RE: Aradori 22 punti, 25 di valutazione, 6 falli subiti in 33 minuti. AV: Ragland 21 punti, 6/7 da tre punti e tanta tanta freddezza nei momenti decisivi

TABELLINI: Grissin Bon Reggio Emilia: Aradori 22, Needham 6, Polonara 2, Reynolds 6, Della Valle 18, De Nicolao 7, Kaukenas 4, Cervi 8, Wright 6, Williams.

Sidigas Avellino: Zerini, Ragland 21, Green 8, Logan 11, Esposito ne, Leunen 8, Cusin 8, Severini, Randolph 8, Fesenko 6, Thomas 10, Parlato ne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.