Radio BasketUniverso, NBA: male gli Spurs, malissimo i Knicks. La fine di un’era a Memphis?

Pubblicato il 0  

Una nuova puntata di Radio BasketUniverso, ricca di highlights, video e approfondimenti sulla free agency: continua la nostra analisi sugli scambi più importanti e significativi di questa fase di mercato.

(In fondo all’articolo potete trovare i link delle puntate precedenti)

I San Antonio Spurs, accostati inizialmente a Chris Paul, escono “a mani vuote” da questa free agency: dopo il rinnovo quadriennale a Patty Mills, l’unica new entry porta il nome di Rudy Gay, una scommessa sulla quale puntare? Rimane invece un mistero cosa sia successo riguardo Simmons. Se gli Spurs hanno deluso, inutile dire che a New York sono riusciti a fare anche peggio: con il ruolo di general manager ancora senza un sostituto, i Knicks hanno offerta un contratto quadriennale da 72 milioni di dollari a Tim Hardaway Jr: una follia! In tutto questo Melo?

Finisce invece un’era invece a Memphis, perché Zach Randolph e Vince Carter hanno firmato con i Kings, mentre Tony Allen non dovrebbe figurare nel roster per la prossima stagione. Sacramento è riuscita ad accaparrarsi George Hill, andando così ad aggiungere esperienza in uno spogliatoio povero di leader carismatici.

Questo e molto altro in una nuova puntata di Radio BU, grazie al contributo di Matteo Gualandris al montaggioconduce la puntata Giovanni Aiello in compagnia di Francesco Manzi e Gabriele Galbiati.

BUONA VISIONE!

 

Il Draft, la mossa di Magic e una nuova sfida per Howard
La trade di Jimmy Butler e Chris Paul
Lo scambio tra Boston e Detroit, Gordon Hayward e il destino dei Jazz
Il Gallo ai Clippers, la mossa di Denver e l’hype per i 76ers
Paul George ai Thunder, le scelte dei Pacers e il mercato degli Warriors

Giovanni Aiello

Playmaker e allenatore udinese, studia all'università di Trieste. Grande ammiratore del lavoro di Tim Thibodeau, ma innamorato follemente di Gregg Popovich. Tifoso dei Chicago Bulls e segreto amante dei San Antonio Spurs. Giocatore preferito? Senza ombra di dubbio Kawhi Leonard. Scrive per BU da febbraio 2014
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!

wpDiscuz