Treviglio vola ai playoff, sconfitta una Latina rimaneggiata

Pubblicato il  

Una gran prestazione di Marino trascina Treviglio alla vittoria e alla conquista dei playoff. Latina paga gli infortuni e torna a casa a mani vuote.

REMER TREVIGLIO 84 – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 70

(18-16; 17-12; 17-20; 32-22)

Dal comunicato ufficiale di Latina Baket:

Partenza di studio tra le due formazioni con la Benacquista che mette a segno i primi due punti per mano di Mitch Poletti, mentre i padroni di casa sono sfortunati nelle conclusioni (0-2 al 1’). Raddoppia Latina con capitan Uglietti (0-4 al 2’). Marino commette fallo antisportivo su Arledge che però non concretizza dalla lunetta. Il numero 5 americano si fa perdonare subito dopo con il canestro che vale lo 0-6 per i nerazzurri. Treviglio si scuote e realizza un contro parziale di 5-0 (5-6 al 4’) ma è immediata la risposta pontina con Poletti (5-8 al 5’). La Remer riduce le distanze con i liberi messi a segno da Marino (7-8). DeShields commette fallo sul tentativo di tiro dall’arco e Marino è chirurgico dalla lunetta e Treviglio passa in vantaggio (10-8). Ancora Marino, ancora dalla lunetta a seguito del fallo tecnico sanzionato a coach Gramenzi (11-8 al 6’). Reagisce la Benacquista nuovamente con Poletti e la partita scorre sul filo dell’equilibrio (11-11 al 7’). Fa il suo ingresso in campo Roberto Rullo per i nerazzurri, le azioni sono rapide e al 9’ le due compagini sono ancora in parità (13-13). Treviglio riconquista il vantaggio nuovamente dalla lunetta con Rossi (15-13 con 48” da giocare) ma è proprio Rullo a consentire ai suoi di rimettere la testa avanti con la tripla del 15-16. Risponde Pecchia anche lui dai 6.75 (18-16 con 15” sul cronometro). Il primo periodo va in archivio con il tiro di capitan Uglietti che si infrange sul ferro e il tabellone che segna 18-16 in favore dei padroni di casa

In avvio di secondo quarto è la Remer la prima a trovare la via del canestro, ancora una volta dalla lunetta, per il 20-16, ma nell’area opposta è pronta la risposta di Pastore su assist di Rullo (20-18 all’11’). Rossi riporta i suoi sul +4 e Marino incrementa sul +6 (24-18 al 13’). Latina smuove il proprio punteggio con Rullo che realizza, però, uno solo dei liberi a sua disposizione dopo il fallo subito da Rossi (24-19 al 14’). La Remer alza l’intensità sia in attacco, che in difesa e allunga sul 26-19, mentre coach Gramenzi ruota i suoi uomini schierando il giovane Mathlouthi. Treviglio appare concentrata e gioca con fluidità e al 16’ il tabellone recita 28-19 in favore dei padroni di casa. La Benacquista reagisce proprio con Mathlouthi e subito dopo con la palla recuperata da Arledge e il conseguente canestro (28-23 al 17’). I locali continuano ad avere l’inerzia del match (30-23) coach Gramenzi richiama in panchina Arledge che ha commesso il suo secondo fallo. Sollazzo realizza un gioco da tre punti che consente a Treviglio di guadagnare il vantaggio in doppia cifra (33-23 al 18’). La Benacquista risponde con Rullo, ma è pronta la replica dei locali (35-25). I nerazzurri non demordono: Poletti e Rullo riducono lo svantaggio e al 19’ il punteggio è sul 35-28. Manca 1” al termine della seconda frazione quando la tripla di Sollazzo si blocca sul ferro consegnando la palla nuovamente a Treviglio per la regola del possesso alternato. Nemmeno il tentativo di Genovese dall’arco va a buon fine e le squadre vanno al riposo lungo sul punteggio di 35-28.

Al rientro dagli spogliatoi, la Benacquista è rapida e precisa nelle azioni con Pastore e Poletti che centrano la retina dai 6.75 intervallati da un canestro di Marino (37-34 al 21’). La Remer commette il quarto fallo di squadra nei primi due minuti della terza frazione esaurendo il bonus a propria disposizione. E’ la coppia statunitense Arledge-DeShields a completare la rimonta della Benacquista con 5 punti consecutivi (37-39 al 22’). Time-out per la Remer. Al rientro sul parquet è Sollazzo a realizzare dall’arco per il nuovo vantaggio trevigliese (40-39). Coach Gramenzi è costretto a richiamare in panchina Jonathan Arledge perchè gravato di 3 falli. Poletti firma il nuovo sorpasso nerazzurro (40-41 al 24’) ma arriva il primo canestro della serata di Sorokas che consente ai padroni di casa di rimettere la testa avanti (42-41). Poletti non concretizza i due liberi a sua disposizione scaturiti dal fallo dello stesso Sorokas. Al 26’ anche la Benacquista esaurisce il bonus ed è ancora Sorokas il protagonista della Remer questa volta dalla lunetta  (44-41). Capitan Uglietti commette il suo quarto fallo. Time-out per coach Gramenzi con 3:53” ancora da giocare nel terzo quarto. Rossi mette a referto un solo libero (45-41 al 26’). Botta e risposta dall’arco tra DeShields e Marino (48-44 al 27’). Roberto Rullo è chirurgico dalla lunetta e riduce il divario (48-46 a 2:45”). Adam Sollazzo prova ad allungare dal campo, ma Poletti risponde dalla lunetta (50-48 al 28’). Treviglio mette di nuovo due possessi di distanza da Latina (52-48 con 1:15” da giocare). Ultimo minuto con azioni rapide, ma conclusioni sfortunate su entrambi i lati del campo che non permettono alle due squadre di variare il punteggio. Il periodo si conclude quindi sul 52-48 in favore dei padroni di casa.

L’ultima frazione si apre con il canestro di Rossi su assist di Sollazzo (54-48). Giovanni Allodi commette il suo quarto fallo e Sollazzo non sbaglia i liberi (56-48 al 31’). La Remer si affida a Marino che realizza la tripla del 59-48, prova a replicare Poletti (59-50 al 32’). Treviglio sembra aver recuperato fluidità in attacco grazie ai preziosi canestri di Tommaso Marino che a 6:40” dal termine della gara conduce di 15 lunghezze (65-51). Pastore commette il suo quarto fallo. La Benacquista prova a reagire e dopo alcune conclusioni sfortunate è Poletti a smuovere il punteggio dei nerazzurri, ma la Remer Treviglio realizza ancora dall’arco (68-56 al 35’). Capitan Uglietti mettendo a referto la tripla che consente a Latina di riportarsi sotto la doppia cifra di svantaggio (68-59 con 4:39 sul cronometro).  Time-out per coach Vertemati. Al rientro in campo Sollazzo realizza (70-59) e Allodi commette il suo quinto fallo. Arledge  prende il suo posto sul parquet e mette a segno il canestro del nuovo -9 nerazzurro (70-61). La Remer ha l’inerzia del match, anche se la Benacquista, nonostante la pesante situazione  falli cerca di non mollare lottando su ogni pallone (75-63 al 37’). Marino è fondamentale dai 6.75 per i padroni di casa (78-64) tanto quanto Sorokas dalla lunetta (80-64 a 2:14”). Mancano 50” al termine della gara quando il tabellone segna 82-70, Latina prova a giocare per mantenere almeno la differenza canestri della partita d’andata, ma il tentativo di DeShields non va a buon fine, anzi è la Remer a fissare il punteggio finale sull’84-70 con la schiacciata di Sorokas.

Tabellini

Remer Treviglio:  Cesana 3, Pecchia 5, Dessì n.e., Sorokas 8, Rota n.e., Marino 28, Marini 3, Mezzanotte, Genovese, Rossi 9,  Nwohuocha 6, Sollazzo 22. Coach Vertemati.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Alredge 8, Di Santo n.e., Mathlouthi 2,  Poletti 19, Rullo 9, DeShields 14, Uglietti 7,  Allodi 4, Pastore 7, Piccinini n.e.. Coach Gramenzi.

 

Alessandra Fanella

About Alessandra Fanella

Classe '96, nativa di Alatri (FR). Diplomata al Liceo Scientifico, studia Lingue e Letterature Moderne presso l'Università Tor Vergata di Roma. Appassionata di Serie A2, in Europa tifosa del CSKA Mosca. Con BU dal luglio '16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.