Trieste è da 10 e lode: batte anche Roseto e vola solitaria in vetta

Recap Serie A2

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – ROSETO SHARKS 82 – 63

(23-16; 23-8; 15-26, 21-13)

La Pallacanestro Trieste sconfigge tra le mura amiche dell’Alma Arena i Roseto Sharks nel recupero della 9° giornata del girone Est della Serie A2. L’Alma ha sempre tenuto in mano le redini della partita e ha portato a casa meritatamente la vittoria. Solo nel terzo periodo Roseto è riuscita con grande orgoglio a mettere in difficoltà i padroni di casa, ma non è bastato per rimontare. Per Trieste sono ben sei i giocatori in doppia cifra, tra cui spiccano i 15 di Loschi. Agli Sharks, invece, non bastano i 13 di Di Bonaventura.

Primi minuti che scorrono senza nessun acuto da parte delle due compagini, poi Fernandez e Green sbloccano il match. Così Trieste si porta subito sul 6-0. Casagrande e compagni però non ci stanno e riducono il distacco fino al -1. Poi Fernandez riporta avanti l’Alma, ma Lupusor pareggia subito il match. Allora Green e compagni tornano nuovamente a macinare punti e allungano fino al +8. Infante ci prova, ma la tripla di Loschi significa +9 per Trieste. Così l’Alma chiude sopra di sette punti il primo periodo, con Zampini a segno proprio sulla sirena. Nel secondo periodo Bowers segna subito il +9 e poi l’Alma dilaga fino ad arrivare al +16, grazie ad un parziale di 9-0. Infante e Casagrande provano a far reagire gli Sharks, ma è tutto inutile perché Trieste spinge ancora sull’acceleratore con Bowers e Cavaliero tocca addirittura quota +22. Così il primo tempo si chiude con il punteggio di 46-24.

Casagrande e compagni non riescono nell’impresa e vengono sconfitti da Trieste.

Al rientro in campo va subito a segno Ogide, ma Green risponde senza problemi per il +25 di Trieste. Allora Casagrande e compagni reagiscono con orgoglio e si riportano sotto fino al -13. L’Alma, invece, abbassa troppo il ritmo e si limita a gestire il match, segnando solo quattro punti. Roseto ne approfitta e con Ogide e Marulli riesce a rifarsi ancora sotto di altri cinque punti. Ora siamo sul -10 e Trieste è in difficoltà. Janelidze sveglia l’Alma, ma Casagrande piazza il -11, che chiude il periodo. Infante segna subito il-9 nell’ultimo quarto, ma sempre Janelidze trova di nuovo il +11 per Trieste. Poi Bowers e ancora Janelidze allungano fino al +15 e l’Alma torna a condurre la gara senza problemi. Il vantaggio dei padroni di casa aumenta anche fino al +18 e gli Sharks non possono più nulla. La partita termina così con il punteggio di 82-63.

Alma Trieste: Coronica 2, Fernandez 6, Green 11, Milic 0, Schina 0, Baldasso 11, Janelidze 12, Cavaliero 11, Da Ros 2, Bowers 12, Loschi 15, Cittadini 0;

Assenze: Prandin

Coach Dalmasson

Roseto Sharks: Ogide 11, Alessandrini 0, D’Eustachio 0, Lupusor 6, Di Bonaventura 13, Lusvarghi 0, Zampini 7, Casagrande 8, Marulli 6, Infante 12;

Assenze: Contento, Carlino

Coach Dipaoloantonio

Fabio Silietti

Nato a Trieste nel 1990, ha un passato come cestista e arbitro di pallacanestro. Scrive per Basket Universo da marzo 2015 come corrispondente per la Serie A2. Segue in particolare le vicende della Pallacanestro Trieste, la squadra della sua città natale. Oltreoceano la sua fede è gialloviola fin dai tempi del primo Kobe Bryant. In Europa, invece, simpatizza per il Real Madrid.

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!