Verso Trento – Avellino, le parole di Buscaglia e Sacripanti

News Serie A

LE PAROLE DI MAURIZIO BUSCAGLIA (fonte: Ufficio Stampa Aquila Basket Trento)
“Credo sia importante sottolineare il fatto che ci siamo guadagnati l’occasione di giocarci l’accesso alle Final 8: lo faremo in casa, e con l’opportunità di chiudere sopra il 50% di vittorie il nostro girone di andata. Siamo riusciti piano piano a poter avere questa chance, ora per accedere alle Final 8 dobbiamo provare a ripetere quanto vissuto in EuroCup nella prima fase, cioè vincere un match che vale come un dentro/fuori. Sappiamo bene però che tipo di avversario ci troveremo ad affrontare: Avellino è in vetta alla classifica con pieno merito, sta attraversando uno splendido momento di forma e trasmette un grande senso di solidità, costanza e compattezza. La qualità del roster poi non si discute: è una squadra profonda, con tanti giocatori di impatto anche in uscita dalla panchina, con possibilità di alternare tanti tipi di quintetti differenti. Rich è il miglior marcatore del campionato e lo sta diventando senza togliere spazio ai compagni; Leunen è come il vino, più passano gli anni e più migliora; Filloy è uno di quei giocatori che fa rendere meglio chiunque gli giochi accanto: ma l’elenco sarebbe più lungo, e in ogni caso è proprio la consistenza di squadra e di insieme che rende la Sidigas tanto vincente. Da parte nostra sono convinto che per vincere servirà una grande prestazione, con grande attenzione in difesa, e prima di tutto a livello mentale dopo le lunghe trasferte e le tante energie messe in campo nelle ultime settimane. Servirà anche un PalaTrento trascinante come quello che ci ha sempre sostenuti nelle partite e nei momenti importanti”.

LE PAROLE DI STEFANO SACRIPANTI (fonte: Ufficio Stampa Scandone Avellino)

Ci accingiamo ad affrontare una squadra che nella seconda parte di campionato del girone di andata ha vinto tante partite di fila: prima di perdere a Sassari, infatti, ha registrato una striscia di 4 vittorie consecutive nel campionato italiano. Attualmente sta dimostrando di saper giocare un’ottima pallacanestro, malgrado l’ultima sconfitta in Coppa, e questo ci rende perfettamente consapevoli del fatto che giocare sul loro campo è molto difficile, soprattutto per via della loro grande fisicità. Dal canto nostro, proveremo a vincerla calcando quelle che sono in questo momento le nostre certezze dal punto di vista tecnico, sia dalla prospettiva offensiva che da quella difensiva. È inoltre molto importante che, dopo la bella risposta avuta in Champions contro Ostenda, tutti e 10 i nostri giocatori diano un ulteriore apporto ed approccino nel migliore dei modi al match: infatti, dopo una gara importante come quella che abbiamo disputato mercoledì ed un viaggio che ci ha portati direttamente a Trento, è questo ciò di cui abbiamo bisogno, poiché sono convinto che sarà la freschezza fisica ad avere un ruolo determinante”.

  • 8
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.