Virtus: innesto o non innesto, questo è il dilemma

Serie A News

Se ne parla ormai tutti i giorni e andando a contare i nomi accostati alla Virtus Bologna fino ad oggi quasi a venti ci si arriva. La squadra griffata Segafredo dopo aver raggiunto il primo obiettivo stagionale, ovvero la Coppa Italia, ora si trova in corsa per i play off e si fa sempre più vivo il dubbio: muoversi sul mercato o no?

Scotty Hopson è un’opzione ma l’ingaggio fa riflettere

Le ultime uscite delle Vu Nere non sono state di certo fortunate visti gli infortuni di Aradori, Alessandro Gentile e del fratello Stefano. I primi due sono già rientrati mentre il terzo dovrebbe essere nuovamente disponibile da Domenica. Al di là di questo, se la Virtus dovesse muoversi sul mercato lo farà con forza per garantirsi un giocatore valido anche per l’anno prossimo, oltre che d’aiuto per il rush finale della stagione in corso. L’identikit ideale, come afferma Alberto Bucci, è quello di un’ala piccola poichè è il ruolo nel quale i bianconeri soffrono di più fisicamente. Il nome che risuona negli ultimi giorni è quello di Scotty Hopson, non rinnovato da Dallas, ma il suo prezzo è vertiginoso. La situazione resta quindi in stand-by, ma già da metà settimana potrebbe arrivare l’ultimatum che aprirà, o al contrario chiuderà, le porte ad un rinforzo.

Andrea Grossi

Nasce il 13 Dicembre del 2000 a Bologna. Fin da piccolo il padre gli trasmette la passione per la Pallacanestro. Ad inizio 2016 inizia a scrivere i suoi primi articoli su "Basket City" e "The Basketball Post". Nel 2017 inizia la sua esperienza come speaker radiofonico per l'emittente Punto Radio ed entra a far parte della testata giornalistica Basket Universo.
  • 24
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.