Vlado Micov: “La vera Milano si vedrà fra tre mesi”

Pubblicato il 0  

Vladimir Micov, il giocatore con più esperienza europea nel roster dell’Olimpia Milano, è stato intervistato da Giuseppe Nigro per la Gazzetta dello Sport. Alla vigilia dell’esordio in Eurolega delle Scarpette Rosse, questa sera a Mosca contro il Cska, il grande ex di serata ha presentato la sfida parlando anche delle prospettive della nuova stagione.

Cska. Una squadra che è sinonimo di Final Four, uno dei pochi club con l’aereo privato, ogni anno firmano i migliori giocatori. Io ho avuto spazio con Messina, giocando due F4 consecutive con campioni come Teodosic e Krstic, ma non siamo riusciti a vincere, cosa per cui il Cska è costruito.

Milano. Una delle pochissime società con un’organizzazione simile al Cska per staff tecnico, cura dei dettagli e facility. L’arrivo di Pianigiani ha aperto una nuova era: ha cambiato molto ma finora c’è stato poco tempo per assorbire i suoi dettami, la vera Olimpia si vedrà fra due-tre mesi, il tempo di trovare la chimica giusta.

Theodore e Goudelock. Individualmente ottimi giocatori ma ci vorrà tempo per trovare gli equilibri, imparare a condividere la palla e coinvolgere i compagni.

Eurolega. In una stagione così lunga servono le rotazioni e un sistema in grado di farti recuperare alla svelta. Ci saranno tanti alti e bassi, dovremo vincere il più possibile in campionato per non risentire psicologicamente delle sconfitte che potranno arrivare in Eurolega. All’inizio noi giocatori eravamo scettici su questo format chiuso ma si è rivelato positivo, sono favorevole a un aumento del numero della squadre.

Cantù. I miei due anni e mezzo sono stati il miglior periodo recente, ora so che ci sono problemi con il proprietario, i giocatori e i tifosi ma preferisco non commentare.

Roberto Caporilli

Nato ad Alatri (Fr) nel '93 e qui diplomato al Liceo Classico. Laureato in Lingue e Letterature Moderne all'Università di Roma Tor Vergata nel 2016, collanora con BU da Ottobre del 2012. Appese le scarpette al chiodo dopo essere arrivato fino alla C2 con la squadra della sua città, è istruttore minibasket e collabora con varie testate della provincia di Frosinone. Addetto stampa del Basket Ferentino dal 2015 al 2017, anno durante il quale è diventato giornalista pubblicista.
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Inizia la discussione!

wpDiscuz