Watt guida Caserta alla vittoria su Capo d’Orlando

Home Serie A Recap

Pasta Reggia Caserta – Betaland Capo D’Orlando 91-86 

(25-20, 22-18, 11-22, 33-27)

Quintetti

CE: Sosa, Bostic, Gaddefors, Putney, Watt

CDO: Fitipaldo, Diener, Archie, Stojanovic, Delas

 

Assenze

Olek Czyz va a referto per Caserta nonostante una infiammazione al ginocchio rimediata in settimana, per i siciliani out Janis Berzins.

 

Stato di forma

Entrambe le formazioni sono reduci da vittorie: Caserta a Cantù al fotofinish, Capo d’Orlando invece contro Cremona. In particolare l’Orlandina sta vivendo un grande periodo di forma, con quattro successi nelle ultime cinque uscite ed un posto al momento nei Playoff.

 

La gara

sosa caserta

Caserta approccia meglio la gara, andando subito sull’8-3 con una schiacciata di Putney, ma l’Orlandina rientra subito ed impatta sull’8 pari con un break di 0-5. I padroni di casa, guidati dall’americano particolarmente ispirato nel primo periodo, tornano a +8 con un parziale di 10-2, venendo però di nuovo avvicinati dal duo Delas-Iannuzzi, che negli ultimi possessi della frazione fissa il risultato sul 25-20. All’inizio del secondo quarto un parziale di 0-6 con 4 punti di Laquintana riporta ufficialmente in gara i siciliani sul 27-25, anche se la Pasta Reggia riesce a mantenere il vantaggio grazie all’energia di Putney. Il vantaggio svanisce per qualche possessoal 16′, quando Delas pareggia a quota 34, ma Caserta chiude in crescendo il primo tempo sull’asse Sosa-Putney, mentre un gioco da tre punti di Jackson permette ai bianconeri di andare al riposo sul 47-38. Due triple di Diener e una schiacciata di Archie riavvicinano Capo d’Orlando ad inizio terzo periodo, ancora l’ex Sassari e Reggio Emilia da dietro l’arco scrive il -3, mentre poco dopo Iannuzzi e Fitipaldo portano addirittura avanti i siciliani, che al 30′ sono in vantaggio 58-59. Ancora Iannuzzi e Fitipaldo segnano il canestri del +5 ad inizio quarto periodo, ma con Watt e Sosa arriva la risposta casertana che vale il pareggio sul 66-66. Il match si sblocca con due triple consecutive di Giuri per il +5 bianconero, poi è Cinciarini a chiudere il discorso, segnando altri due tiri dalla lunga distanza ed ammazzando il match sul +9 per i padroni di casa. Watt e Giuri fanno il resto, anche se due triple finali di Diener rischiano di riaprire l’incontro, i liberi di Sosa fissano il risultato finale sul 91-86.

 

La svolta del match

Le due triple di Giuri sono forse più importanti di quelle di Cinciarini nel quarto periodo, come contro Cantù l’italiano risulta alla fine decisivo, dando la sveglia che serviva a Caserta per riprendere a macinare punti.

 

Migliori in campo

CE: Mitchell Watt, segna canestri importanti nel finale e chiude con 15 punti, a cui aggiunge 10 rimbalzi e ben 5 stoppate, in area non si passa.

CDO: Drake Diener, un cecchino dall’arco che rischia anche di riaprire una partita che sembrava chiusa. L’americano segna in totale 18 punti con 5/8 da tre.

 

Peggiori in campo

CE: Josh Bostic, segna 3 punti in 22′, tirando 1/7 dal campo, partita da dimenticare.

CDO: Bruno Fitipaldo, il faro dell’Orlandina stecca con 12 punti ma 4/13 dal campo.

 

Tabellini

CE: Watt 15, Sosa 21, Cinciarini 12, Gaddefors 5, Giuri 12, Bostic 4, Jackson 3, Metreveli 2, Putney 17

Assist: 13 (Sosa 6) Rimbalzi: 29 (Watt 10, Putney 7)

CDO: Tepic 8, Diener 18, Fitipaldo 12, Iannuzzi 14, Stojanovic 4, Laquintana 6, Delas 11, Archie 13

Assist: 11 (Fitipaldo 5) Rimbalzi: 27 (Delas 10)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.