Finale fatale per Milano, sconfitta anche in Turchia

Coppe Europee Eurolega Home

GALATASARAY-EA7 MILANO 83-80

(21-15, 43-32, 62-59, 83-80)

Quintetti

GAL: Mikov, Schilb, Guler, Pleiss, Diebler

MIL: Simon, Kalnietis, Sanders, Dragic, Raduljica

Stato di forma

Partita ostica per Milano, reduce dalla prima sconfitta in campionato contro Venezia: periodo buio per l’EA7 contro un Galatasaray in forma con il fattore campo a favore ma con un record negativo in Europa di 8 sconfitte e solo 3 vittorie.

Scelta tattica

Il Galatasaray gioca a ritmi alti e colpisce Milano grazie ad un buon giro palla: Repesa prova a rispondere con un quintetto difensivo che però si sveglia troppo tardi. Tiro della vittoria affidato a Sanders con un azione in isolamento che poteva essere gestita meglio.

Gara

milanoSanders sigla i primi due punti per Milano, poi i ritmi del Galatasaray si alzano e Micov porta avanti i suoi. Milano si accontenta molto di primi tiri, i turchi fanno girare bene la palla e mantengono il pallino del gioco: Sanders commette subito due falli, e Guler dalla distanza porta i suoi al massimo vantaggio (+9). Kalnietis riporta sotto Milano che chiude sotto nel punteggio: 21-15 dopo i primi 10′. L’atteggiamento difensivo dell’EA7 non è dei migliori: prima Micov poi Schilb da sotto costringono Repesa al timeout. L’uscita dal minuto di sospensione non è delle migliori: Klanietis prima fa infrazione di passi, poi perde malamente un altro pallone; Simon predica nel deserto e in penetrazione suona la carica a Milano. Dall’altra parte del campo, però, Simon difende male e uno scatenato Micov ancora dalla distanza lo punisce. Nonostante tutto Milano rimane nella partita: Sanders ne fa 5 di fila, Dragic ruba due rimbalzi offensivi e i biancorossi tornano in fiducia. Al Galatasaray però bastano due triple e il secondo quarto si chiude sul 43-32.

Micov riparte da dove era rimasto: due punti in allontanamento e tripla e +16 per i turchi. Milano si aggrappa a Raduljica che segna i primi 8 punti dei suoi; l’EA7, però, non riesce a comandare il gioco. I turchi si addormentano un po’, Raduljica ruba palla e lancia Sanders che, in contropiede, firma il -7. Milano reagisce: tripla di Simon in transizione, tripla di Hickman è facile appoggio per McLean. Il Gala si affida a Tyus: l’ex canturino inchioda la schiacciata su assist no-look di sanders milanoSchilb. Hickman allo scadere appoggia il -3 con cui le squadre vanno all’ultimo mini intervallo (62-59). Milano, al terzo tentativo, trova subito la parità con Hickman dalla distanza e la partita non ha più un padrone predefinito: l’EA7, con orgoglio, alza l’intensità difensiva e mete in difficoltà il Galatasaray che per la prima volta soccombe nel punteggio (66-67) a 6′ dalla sirena finale. Hickman si sveglia e prende in mano la squadra: 70-70 a 4′ dalla fine; continua il “batti e ribatti” tra le due squadre. Tyus cancella la schiacciata di un molle Raduljica, Milano però resiste ancora e Sanders inchioda il nuovo -3. Kruno Simon impatta, con una tripla clamorosa, sul 77 pari a 60” dalla fine; Micov dalla lunetta fa 2/2, ma Simon ancora con una tripla manda avanti i suoi. Di nuovo Tyus, a 20” dalla fine, ne mette altri due per l’81-80. Repesa disegna lo schema per Sanders che, però, sbaglia e Micov dalla lunetta scrive la parola fine: 83-80 per i turchi, quinto ko consecutivo in Eurolega per gli uomini di Repesa.

Migliori in campo

GAL: Micov, con 23 punti strapazza Milano dall’inizio alla fine a suon di triple (5/8 da tre) e alla fine anche con i tiri liberi decisivi.

MIL: Sanders (18 punti), nonostante il tiro finale sbagliato è quello che, insieme a Simon, suona la carica fino alla fine grazie ad una buona difesa e ad azioni di puro talento in attacco.

Peggiori in campo

GAL: Pleiss, soggetto estraneo della partita, perde il confronto con Raduljica, non incide mai sul match, commettendo 3 falli e sedendosi in panchina nel finale.

MIL: Kalnietis, partita da incubo per il lituano, subisce fin da subito la pressione turca che lo porta a perdere 6 palloni, alcuni dei quali anche banali.

Tabellini

GAL: Smith, Preldzic 2, Micov 23, Tyus 14, Korkmaz, Thompson, Schilb 17, Haciyeva, Pleiss, Guler 13, Diebler 11, Koksal 3.

MIL: McLean 8, Fontecchio, Hickaman 13, Kalnietis 7, Raduljica 12, Dragic 7, Pascolo, Cinciarini, Sanders 18, Abass, Cerella, Simon 15

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.