Le pagelle di Cantù-Reggio Emilia: Cournooh e Johnson sono favolosi, a Reggio non bastano Polonara-Della Valle

Home Pagelle Serie A News

MIA CANTU’

A. Acker 7: Prestazione maiuscola del veterano canturino, fatta di grande aggressività difensiva e ottimi assist. Per non farsi mancare nulla anche 11 punti.

R. Cournooh 8,5: MVP indiscusso della gara, nonostante quel tecnico iniziale che poteva toglierlo mentalmente dal match. E invece.. sotto di 11 guida la rimonta di fine secondo quarto, con Johnson fuori è l’anima dell’allungo biancoblu che fa esplodere il palazzo. 22 punti, 6 triple e una serata da ricordare.

S. Parrillo 6: Parte forte in difesa, trova un buzzer clamoroso. Poi cala nel secondo tempo, dietro tiene meno Della Valle ma lotta su ogni pallone fino alla fine.

F. Pilepic 5,5: L’unico lampo è la tripla del +11 che chiude definitivamente il match, per il resto è abbastanza discontinuo e confuso.

P. Calathes 4,5: L’unico vero corpo estraneo dell’incontro. Nei primi 20 secondi sbaglia due tiri da solo, nei restanti 22 minuti in campo non ne fa una giusta.

C. Callahan 6,5: Dopo infortuni e rotazioni ridotte ritrova minutaggio e soprattutto il feeling con la retina da fuori. 7 punti e 4 rimbalzi e tantissima sostanza specialmente sui palloni sporchi.

Z. Dowdell 6,5: Male al tiro (3/12) ma in mezzo ci sono 5 recuperi e 8 assist, a dimostrazione di come si trovi molto più a suo agio a giocare per i compagni. Fondamentale però la tripla del pari a quota 53 nel terzo periodo. cournooh cantù

F. Quaglia 6,5: In campo a sorpresa per ben 11 minuti, risponde super presente, con tanto lavoro sotto i tabelloni e 5 punti importantissimi durante l’allungo di Cantù.

J. Johnson 8: Quel quarto fallo a 16 minuti dal termine sembra segnare forse la gara. Cantù in sua assenza però fa un grandissimo parziale mentre lui, quando sta in campo, semplicemente domina contro chiunque. 28 punti, 7 rimbalzi, 7 falli subiti. Serve altro?

All. Recalcati 7: Esordio migliore non poteva sognarlo, una vittoria nettissima contro una squadra come Reggio, 98 punti segnati e ottime risposte da quasi tutti i suoi giocatori. La strada è ancora lunga, ma uno che a Cantù è a casa sua saprà sicuramente tracciare la linea giusta.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA

P. Aradori 5: Il grande ex non lascia minimamente il segno sull’incontro. 9 punti con 10 tiri, poca presenza su ambo i lati del campo e spesso fuori dal gioco.

D. Needham 6+: Con lui in regia la squadra gira un pelo meglio, 3 assist e 4 rimbalzi oltre a 5 punti a sancire piccole cose sotto ogni aspetto. Ma contro la Cantù di stasera è troppo poco.

della valle reggio emiliaA. Polonara 7: Il più continuo lungo tutto l’incontro, propizia quasi da solo il +11 Reggio del secondo quarto, è super efficace da 3 stasera e lotta fino all’ultimo. Peccato che sia, assieme a Della Valle, l’unica arma reggiana.

J. Reynolds 5: 7 minuti in cui parte anche bene con un bel canestro, salvo poi perdersi contro l’atletismo di Johnson. Dopo un paio di difese pessime non vede più il campo nella ripresa.

A. Della Valle 7: Nel primo tempo è nascosto, si sveglia quando Reggio va sotto, e se non fosse per lui i 15 punti di distacco forse sarebbero 30. Trova un paio di canestri pazzeschi, ma predica nel deserto, non trovando nessun apporto dai suoi compagni.

A. De Nicolao 5,5: Ottima partenza del play biancorosso, ma dopo i primi 7-8 minuti buoni si perde totalmente, salvo un paio di lampi qua e la. Soffre Dowdell e Cournooh e non riesce più a entrare nel vivo dell’incontro.

R. Kaukenas 6: Il ‘vecchio’ Rimas ha sempre l’esperienza dalla sua, nel primo tempo si fa valere con qualche giocata delle sue, segna 8 punti ma sparisce nel secondo tempo, nonostante a 40 anni ormai il suo lo faccia sempre.

R. Cervi 4,5: Dominato, sotto ogni aspetto. In difesa viene bucato a ripetizione da Johnson e persino da Quaglia, mentre in attacco non concretizza nulla, se non qualche libero. Prestazione assolutamente negativa.

J. Williams 5,5: Buon lavoro difensivo a rimbalzo, con 7 palloni recuperati, mentre in attacco viene coinvolto poco dai suoi compagni mettendo a referto solo 4 punti. Non il peggiore dei suoi, ma nemmeno una prestazione brillante.

All. Menetti 5: Il 2017 nero dei suoi continua, con solo 3 vittorie in 10 partite. Soffre l’atletismo dei biancoblu, alterna zona e uomo senza però riuscire a contrastare gli attacchi di Cantù. In attacco le idee sono confuse, frutto che forse qualcosa in allenamento non sta funzionando.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.