Italiani in Erasmus: Pianigiani in semifinale di Eurocup, bene Anumba e Datome

Rubriche

pianigiani hapoel
Qualificazione ai playoff di Eurolega sempre più difficile per il Bamberg di Melli e Trinchieri che subisce la sedicesima sconfitta nella competizione contro la Stella Rossa per 74-60. Melli trova con difficoltà il fondo della retina (3/10 al tiro) e termina il suo match con 7 punti a cui vanno aggiunti però anche 6 rimbalzi. Discorso diverso in Germania, invece, dove il Bamberg si conferma sempre al secondo posto in graduatoria alle spalle dell’imbattuto Ulm e sconfigge agevolmente i Giessen 49ers per 82-68 (16 punti per Lo e 11 per Heckmann). L’ex Olimpia chiude con 9 punti, 5 assist e 3 rimbalzi in 15′.

Nella sua ultima settimana da giocatore del Panathinaikos, Alessandro Gentile gioca solo 10′ nella sconfitta in Eurolega, mentre in campionato, contro l’Aris, rimane seduto in panchina per tutto l’arco del match. Nella massima competizione continentale i verdi sono stati battuti 77-72 dal Darussafaka e Gentile ha chiuso la sua partita con 0 punti (0/3 al tiro) e 1 rimbalzo. Contro l’Aris Fotsis e compagni hanno ottenuto una netta vittoria per 74-50.

Settimana positiva per Datome e il suo Fenerbahce che batte in rapida successione Zalgiris e Darussafaka. Contro i lituani il Fener si è imposto 67-76 grazie ai 44 punti combinati del trio Udoh-Bogdanovic-Mahumutoglu. In campionato invece la vittoria arriva solo nei secondi finali (79-76). L’ala della Nazionale mette a referto rispettivamente 6 e 8 punti.

Doppia vittoria per il Baskonia, ma 0 minuti per Andrea Bargnani fermo per un infortunio alla schiena. I baschi sconfiggono prima l’Olimpia Milano (87-74) confermandosi all’ottavo posto in Eurolega, poi il Valencia (71-63) e volano al secondo posto in Liga, anche se con una gara in più rispetto a Real Madrid, Barcelona e lo stesso Valencia, distanti appena 2 punti. Guida la classifica, invece, il sempre più sorprendente Tenerife.

Doppia vittoria per i Manchester Magic dei fratelli Anumba che battono i Loughborough Riders per 55-76 e i Solent Kestrels (74-68). Nella prima partita settimanale, contro i Riders, doppia doppia per Simon Anumba, autore di 13 punti e 11 rimbalzi, mentre Michael chiude con 2 punti e 2 rimbalzi. Contro i Kestrels, Simon riesce a fare un’altra buona prestazione (9p+8r) e Michael, nonostante lo 0/5 da 3, mette a referto 8 punti in 27′.

Andrea Tuni
Andrea Tuni

Una vittoria e una sconfitta  per i Glasgow Storm di Tuni che chiudono così la regular season al quinto posto, con 9 vittorie e altrettante sconfitte. Venerdì sera gli Storm hanno battuto gli Stirling Knights per 42-50,  mentre domenica, anche complice la stanchezza, Tuni e compagni hanno perso il derby contro Glasgow University (62-55). Nella prima partita la guardia goriziana ha realizzato 7 punti, mentre nel derby contro Glasgow University Tuni ha messo a referto 12 punti, risultando il miglior marcatore della sua squadra.

Dalla prossima settimana il campionato scozzese entrerà definitivamente nel vivo con l’inizio dei playoff (gare a eliminazione diretta) e gli Storm se la vedranno contro gli Edinburgh Kings.

Quarto ko consecutivo per il Trelleborg di Asiedu che saluta definitivamente i sogni promozione. La compagine svedese è stata infatti sconfitta per 76-102 dall’AIK, al momento al secondo posto in classifica. L’ex Olimpia ha chiuso la sua partita con 0 punti in 3′ di utilizzo.

Doppia vittoria per il Cedevita di coach Pozzecco che batte nel campionato croato il Kvarner 2010 (75-43), poi l’Olimpia Lubiana (92-94). In campionato i croati si confermano al quinto posto in classifica a -4 dal secondo posto, mentre va decisamente meglio in Lega Adriatica grazie al secondo posto ottenuto proprio con la vittoria contro gli sloveni.

Semifinale di Eurocup per l’Hapoel Jerusalem di Simone Pianigiani. Gli israeliani, dopo un avvio di stagione piuttosto stentato, grazie a un ritrovato Stoudemire e a un ottimo Curtis Jerrells sono riusciti a trovare il giusto amalgama e a ottenere questo importante risultato. Nella doppia sfida contro Gran Canaria l’Hapoel si è prima imposto in Israele per 87-67 grazie ai 20 punti di Dyson e ai 14 del duo Stoudemire-Kinsey. Nella vittoria ottenuta alle Isole Canarie (79-85) sono da segnalare i 23 punti di Jerrells e i 16 di Dyson.

Settimana dolce amara per l’Unics Kazan, che vede nel proprio staff Lele Molin. La compagine russa perde la sua sesta partita consecutiva in Eurolega contro l‘Efes (92-99), nonostante i 23 punti di Langford e la doppia doppia di Williams (16p+10r). Il riscatto è arrivato nella giornata di martedì (7 marzo ndr) grazie alla vittoria ottenuta contro il Kalev/Cramo in VTB League (86-110). In una gara in cui la stella Keith Langford non è entrata in campo, l’Unics ha portato in doppia cifra ben 6 giocatori.

Vittoria e terzo posto solitario per i Lugano Tigers allenati da coach Brienza. I ticinesi, grazie ai 22 punti di Everett e i 24 di Carey sconfiggono senza nessun patema i Geneve Lions (83-64) e li superano momentaneamente in classifica (i Lions hanno una gara in meno), portandosi anche sul 2-0 nel computo degli scontri diretti.

Netta vittoria degli Arkadia Lions di coach Gresta, che battono per 108-51 l’UBSC Graz a domicilio. Da quando è arrivato sulla panchina della squadra austriaca Gresta ha ottenuto 6 vittorie e 2 sconfitte e ha riportato i Lions in piena corsa per i playoff (al momento si trovano in quinta posizione). Da segnalare, le doppie doppie di Draskovic (20p+13r) e Danek (13p+16a).

Sconfitta e sesto posto in classifica per lo Spirou Charleroi di Bastianini che perde in casa contro l’Aalstar per 78-85. I padroni di casa, grazie a un ottimo gioco corale portano ben 5 uomini in doppia cifra, ma non basta per evitare l’undicesima sconfitta stagionale.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.