La Georgia prova il colpaccio, ma crolla nel quarto quarto contro la Germania

Home Nazionali

Non riesce il doppio colpo alla Georgia, reduce dalla clamorosa vittoria sulla Lituania: nonostante un buon inizio, Pachulia e compagni nell’ultimo quarto hanno visto calare drasticamente le percentuali al tiro e la Germania, rimasta appesa alla partita, è riuscita grazie alla sua superstar Dennis Schroder (23 punti) a vincere la gara e centrare la seconda vittoria su due.

 

Avvio di partita molto lento, con entrambe le squadre che in attacco gestiscono malamente la palla (3 turnover a testa in meno di 4 minuti): la Georgia riesce a sbloccarsi con 5 punti consecutivi di Pachulia, a cui però rispondono immediatamente il solito Schroder e Theis. La schiacciata in transizione di Shengelia impatta il risultato sul 17 a 17, ma la Germania  costruisce un parziale di 2-10 nel secondo quarto. La buona difesa della Georgia (due schiacciate di Shermadini) e le difficoltà offensive tedesche interrompono il parziale: Sanadze segna dall’arco dei tre punti e Pachulia appoggia da sotto il -2, ma Schroder e Voigtmann realizzano una tripla a testa e la Germania si porta in vantaggio per 36-41 alla pausa lunga.

 

Al rientro dagli spogliatoi la Georgia apre per un parziale di 8-0 grazie a due triple di Dixon e si riporta in vantaggio: Theis prova ad interrompere la striscia della squadra avversaria, ma risponde immediatamente Tsintsadze dall’arco. La Germania si sblocca con Barthel, che prima confeziona un assist per Hartenstein e successivamente segna la tripla per il -2: a completare la rimonta ci pensa il solito Schroder, con una penetrazione mancina. Una tripla di Benzing e il canestro di Akpinar valgono il -8 per la Georgia (appena 5 punti nell’ultimo quarto), a cui non basta il flebile tentativo di Pachulia di riportare i suoi in partita e la Germania si aggiudica l’incontro con il risultato di 57 a 67.

 

TABELLINI  

 

Risultato finale: Georgia – Germania 75-63
Parziali: (18-18; 17-22; 16-14; 5-12)

Georgia: Dixon Jr. 8, Gamqrelidze, Boisa n.e., Pachulia 14, Tsintsadze 4, Shermadini 5, Sanadze 8, Markoishvili 6, Berishvili, Shengelia 14, Bitadze n.e., Londaridze.

Germania: Lo 5, Theis 6, Benzing 11, Schroder 23, Barthel 3, Voigtmann 3, Staiger 3, Tadda 3, Akpinar 4, Thiemann 2, Heckmann n.e., Hartenstein 4.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.