Una stoica Bergamo si arrende solo nei minuti finali a Trieste

Serie A2 News

BERGAMO – ALMA PALLACANESTRO TRIESTE 64-75

(18-22; 21-21; 12-11; 13-21)

Bergamo (costretta a rotazioni ridottissime a causa dei diversi infortuni) rimane aggrappata alla partita praticamente per 35 minuti, mettendo a tratti in seria difficoltà la corazzata triestina, che solo nell’ultimo decisivo periodo riesce a mettere la freccia e a staccare i padroni di casa. Decisivo l’apporto della panchina per gli ospiti (22-9 il confronto con i bergamaschi).

Fernandez risponde alla zona bergamasca con 7 punti di fila, Trieste prova a scappare via sulle ali dell’italo-argentino e delle schiacciate di Green, ma Bergamo rimane attaccata alla partita grazie alle triple di Fattori. Il primo quarto si chiude sul 22-18 per gli ospiti.

Michele Ferri, il migliore tra le file dei bergamaschi

Bergamo continua a macinare buon gioco e a produrre tiri aperti dalla lunga distanza: con Fattori in panchina (8 punti per lui), è questa volta Ferri a punire i triestini da oltre l’arco (13 punti, 3/4 da tre), e dopo il suo appoggio Bergamo mette la testa avanti per la prima volta sul 39-37 con 3 minuti da giocare. Trieste ritrova la via del canestro dopo diversi minuti di errori al tiro con 6 punti di fila di Cittadini (12 punti, 4/4 da due, 1/1 da tre, 1/2 dalla lunetta). Si va al riposo lungo con gli ospiti che conducono 43-39.

Trieste vola sulle ali di Green (14+9 rimbalzi), che ruba due volte palla e inchioda al ferro per 4 spettacolari punti. Bergamo prova a ritrovare fiducia con i soliti Ferri (16 punti) e Solano (13 punti), e grazie ai loro canestri torna a distanza ravvicinata (49-48 Trieste con 2 da giocare nel quarto). Il periodo si chiude con l’errore di Da Ros (0 punti con 0/5 dal campo) da metà campo con Trieste sempre in vantaggio (54-51).

Partita difficile al tiro per Da Ros

Bergamo smette di segnare e gli ospiti tentano l’allungo sulle ali di Bowers e Green (64-55). I triestini tengono a distanza i giallo-neri messi alle corde dalla quasi perfetta difesa bianco-rossa, e, senza troppe difficoltà, gestiscono il vantaggio negli ultimi minuti di gioco. Chiude la partita l’ennesima imperiosa schiacciata di un solido Green.

BERGAMO: Solano 18, Piccoli NE, Cazzolato 0, Mascherpa 2, Ricci NE, Bedini 0, Magni NE, Fattori 12, Bozzetto 8+15 rimbalzi, Sergio 7

TRIESTE: Coronica 0, Fernandez 11, Green 20+11 rimbalzi, Baldasso 6, Deangeli NE, Janelidze 2, Prandin 5, Da Ros 0+9 rim+7 ast, Bowers 8, Loschi 9, Cittadini 14

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.