Clamoroso a Bologna: Ravenna rimonta la Fortitudo nell’ultimo quarto ed espugna il PalaDozza

Serie A2 Recap

FORTITUDO CONSULTINVEST BOLOGNA – ORASI’ BASKET RAVENNA 70 – 76

(20-11; 17-8, 20-20; 13-37)

La Fortitudo esce sconfitta dal PalaDozza per mano di Ravenna dopo una partita spettacolare e non adatta ai deboli di cuore. I padroni di casa dominano la prima frazione e gli ospiti sembrano ormai destinati alla sconfitta, ma nel terzo periodo Rice e compagni non si arrendono e nell’ultimo quarto concretizzano l’impresa. L’Orasì espugna così il campo della Consultinvest grazie proprio ai 31 punti e 8 rimbalzi di Rice, aiutato dalla doppia doppia di Grant (19 punti e 12 rimbalzi). I 18 punti a testa di McCamey e Cinciarini, invece, non bastano ai bolognesi.

Ravenna parte bene, segnando i primi tre punti con Giachetti, ma poi è Bologna a prendere in mano il match con un parziale di 11-0. Amici apre le danze, poi McCamey e Legion fanno il resto e la Fortitudo vola. Grant prova a svegliare gli ospiti, tuttavia i padroni di casa controllano ancora la partita, con Amici e Cinciarini a farla da padroni. Il solo Rice non basta a Ravenna, che chiude il primo quarto sotto di ben nove lunghezze. Nel secondo periodo McCamey non lascia spazio agli avversari, così la Fortitudo allunga a +18 il suo vantaggio. La reazione dell’Orasì è sterile e la sola tripla di Sgorbati non basta per rimontare. Così Legion tiene ancora distante la Consultinvest, mentre Rice prova a caricarsi Ravenna sulle spalle, ma predica nel vuoto. La Fortitudo arriva anche al +20 grazie a Bryan e il canestro a segno di Giachetti non rende meno amaro il primo tempo per i ravennati. Si va all’intervallo lungo con Bologna in pieno controllo, 37-19 il risultato.

Niente da fare per Boniciolli e i suoi: la Fortitudo perde la testa e Ravenna passa al PalaDozza.

Il secondo tempo si apre sulla falsariga del primo e CinciariniLegion scavano subito solco di 24 punti nei confronti di Ravenna. Grant e compagni reagiscono come possono, ma sempre Legion non smette di segnare e Bologna mantiene il grande margine di distacco. Il +26 di McCamey è una sentenza e a Ravenna non basta l’orgoglio di GrantRice per recuperare la partita. L’Orasì chiude così a -18 il terzo parziale, ma Bologna è ancora troppo distante. Nell’ultimo periodo però Ravenna non smette di crederci: Vitale riduce ancora il distacco e Grant e Rice fanno il resto. Gli ospiti così recuperano subito fino al -6, mentre la Fortitudo si spegne. Cinciarini prova a scuotere i padroni di casa e Bologna torna a respirare, tornando a +10. L’Orasì tuttavia non si è ancora arresa e torna prepotentemente in partita con RiceRaschiMcCamey non basta e la Fortitudo subisce anche il pareggio di Grant. Ravenna ora ha la partita in mano e riesce anche a passare in vantaggio sempre con Grant. La Consultinvest è stordita: Mancinelli la tradisce e segna solo un libero dalla lunetta, così gli ospiti ne approfittano per aumentare il proprio distacco nel finale. La gara termina così con la vittoria di Ravenna e con il punteggio di 70-76.

CONSULTINVEST BOLOGNA: Bryan 4, Fultz 3, Mancinelli 1, Legion 14, Cinciarini 18, Italiano 0, Pini 2, Boniciolli ne, Montanari ne, McCamey 18, Amici 7, Gandini;

Coach Boniciolli

ORASI’ RAVENNA: Grant 19, Giachetti 5, Vitale 4, Montano 2, Chiumenti 4, Rice 31, Cinti ne, Esposito 0, Sgorbati3, Masciadri 0, Raschi 8, Scaccabarozzi ne;

Coach Martino

Fabio Silietti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.