Trasferta amara per l’Olympiacos, sprofonda in casa del Khimki

Coppe Europee Eurolega

KHIMKI MOSCA – OLYMPIACOS 82-54

(28-14; 21-11; 16-13; 17-16)

L’Olympiacos entra malissimo in partita e dopo 5’ è già sotto di 15 lunghezze: 21-6 con Thomas, Shved ed Anderson sugli scudi. Il Khimki non arresta il proprio momento positivo e la tripla di Gill aggiorna il massimo vantaggio per i padroni di casa, 28-10. Fine primo quarto, 28-14. I tre liberi di Strelnieks portano gli ospiti sul -11, 28-17, ma la rimonta greca si ferma qui: Gill e Honeycutt mettono energia in entrambe le metà campo e il Khimki vola sul +20, 40-20. Dopo 20’, intervallo lungo a Mosca e partita indirizzata, 49-25.

Terza frazione più equilibrata delle precedenti ma che finisce con l’ennesimo allungo dei padroni di casa. 65-38 a 10’ dall’ultima sirena e match mai realmente in discussione. L’Olympiacos sprofonda fino al -30, 69-39, grazie al canestro dell’ex Olimpia Jenkins. Dopo 40’ di dominio vince il Khimki 82-54.

KHIMKI: Shved 19, Jenkins 16, Thomas 12.

OLY: Wiltjer 11, Strelnieks 10, Printezis.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.