Jerrells e difesa, Milano si ritrova e batte nettamente l’Efes

Coppe Europee Eurolega Home

OLIMPIA MILANO – EFES ISTANBUL 77-64

(17-17; 27-12; 14-16; 19-19)

Dopo la disfatta di Firenze e la sonora sconfitta con il Fener, l’Olimpia vince lo scontro diretto sul fondo della classifica con l’Efes Istanbul, allontanando così perlomeno lo spettro dell’ultimo posto, al termine di una gara sofferta solo nei primi 7 minuti, ma poi indirizzata con un grandissimo secondo quarto guidata da un ritrovato Curtis Jerrells. Buona prestazione anche di M’Baye e dei due centri, che hanno fatto voce grossa nel pitturato. Così Milano sale a 8 vittorie mentre i turchi rimangono a quota 6 sul fondo della classifica.

La gara vige di un equilibrio frutto anche di un inizio difficoltoso da ambo le parti, con Milano che trova il solo Goudelock e Tarcweski a fare la voce grossa, mentre Weems e Dunston portano gli unici punti in favore dei turchi. Un lay-up di Brown vale il 17-12 ma il solito Goudelock e una penetrazione di M’Baye consentono a Milano di impattare a quota 17 alla fine del primo periodo. Milano parte benissimo nella ripresa, sono i canestri di M’Baye e la bomba di Bertans a lanciare i biancorossi sul +6 obbligando Ataman al minuto. Balbay esce bene dal minuto, ma Milano risponde colpo su colpo trovano un super Jerrells protagonista della seconda metà del periodo, grazie a ben 11 punti personali, risultando vero mattatore del match. Milano piazza un altro parziale di 8-0 che la lancia sul 44-29 di metà periodo grazie al buzzer del texano che manda tutti negli spogliatoi. Balbay e Dunston portano sul meno 10 in apertura i turchi, ma sono 4 punti di Kuzminskas a ricacciare subito indietro l’Efes, lanciando Milano sul 53-39 di metà periodo. La gara vive una fase poco spettacolare, dove si segna col contagocce, Dunston infila un paio di belle giocate ma una tripla allo scadere dei 24″ di Kuzminskas da la scossa nuovamente a Milano che chiude avanti di 13 la terza frazione (58-45).Pronti via ed è 7-0 Olimpia con Jerrells e la bomba di M’Baye che valgono il +20, ma 6 punti di Stimac e l’unica tripla del match dell’Efes, siglata con McCollum vale il 59-70 che sembra riaprire i giochi. Ma ci pensa un più che positivo M’Baye che con un 2+1 e un antisportivo subito a chiudere definitivamente il match. L’Olimpia amministra gli ultimi 2 minuti e chiude l’incontro sul 77-64 tornando così alla vittoria.

 

MILANO: Goudelock 13, Micov 3, Pascolo, Tarczewski 6, Kuzminskas 9, Cinciarini 5, Cusin, Abass 2, M’Baye 14, Bertans 5, Jerrells 13, Gudaitis 7

EFES: McCollum 6, Balbay 9, Brown 4, Batuk, Bitim, Demir, Motum 4, Weems 19, Stimac 12, Mustafa, Douglas, Dunston 10

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.