Le triple finali di Jerrells non bastano, un solido Real Madrid espugna il Forum

Coppe Europee Eurolega Home

AX ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO – REAL MADRID  77-88

(17-25; 19-20; 18-19; 23-20)

 

L’inizio di partita è sui toni bassi per Milano, il Real ne approfitta subito con un parziale di 12-0 condito da 2 bombe del solito Jaycee Carroll: l’ex Teramo, insieme all’insormontabile Tavares, è il protagonista dell’avvio di gara, ma dall’altra parte ci pensa Cinciarini a coinvolgere i compagni, in particolare Tarczewski, che con il 2+1 del 13-18 sveglia l’assopito pubblico milanese. La tripla di Campazzo sulla sirena spegne l’entusiasmo dei biancorossi, al primo miniriposo il tabellone segna 17-25 per gli ospiti.
Due bombe firmate Jerrells e Kuzminskas sembrano svoltare la partita per Milano, ma da qui inizia un lento monologo blanco, che con Fernandez (due volte) e Randle, prende il largo sulla doppia cifra di vantaggio. L’attacco di Milano non gira a dovere, Pianigiani si affida quasi esclusivamente a Goudelock, che si dimostra, però, impreciso al tiro e il Real si porta all’intervallo sul +13, 36-49.

Campazzo è l’anima dell’attacco madridista

Il secondo tempo comincia sulla falsariga del primo, con i biancorossi di casa che non riescono a mettere punti sul tabellone con continuità: gli uomini di Pianigiani non concretizzano molti tiri aperti ed il Real si dimostra essere una squadra molto solida, che senza acuti si porta vicina al +20 in più occasioni. Una tripla di Cinciarini sul finale di quarto ridà speranze all’Olimpia, che arriva sul 54-68 al 30′.
Campazzo e Fernandez infilano un paio di triple da campioni in avvio di quarto periodo, mentre Milano spreca troppi palloni in attacco: il gioco da 3 punti di Ayon del 35′ spegne quasi del tutto ogni velleità milanese, con gli spagnoli che volano sul 60-80. Quando sembra tutto compromesso, si sveglia Curtis Jerrells, che con tre triple quasi consecutive riporta i biancorossi sul -12 a 3:10 dal termine: Bertans firma il -9, ma Thompkins e Taylor chiudono la partita in favore degli ospiti; la tripla finale di Goudelock vale solo per le statistiche, Milano è sconfitta 77-88.

Milano: Goudelock 11, Micov 10, Pascolo, Tarcewski 5, Kuzminskas 11, Cinciarini 7, Cusin, Abass NE, M’Baye, Bertans 8, Jerrells 18, Gudaitis 7.

Real Madrid: Causeur 3, Randle 5, Randolph 9, Fernandez 9, Reyes NE, Campazzo 14, Ayon 15, Yusta NE, Carroll 12, Tavares 6, Thompkins 5, Taylor 10.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.