Irving: “Non vedo l’ora di sentire il TD Garden nei playoff. Bisogna accettare questi momenti”

Home NBA News

La notizia dell’infortunio che terrà fuori Kyrie Irving anche durante i Playoffs ha sorpreso un po’ tutti e inevitabilmente ridimensiona gli obiettivi stagionali dei Boston Celtics, già orfani di Gordon Hayward dalla prima partita della stagione. L’ex Cavaliers rimarrà fuori per 4-5 mesi e si è servito di Instagram per mandare un messaggio lungo e intenso a tutti i suoi fan. Ecco le sue parole:

«La cosa più difficile da fare a volte è accettare le cose incontrollabili che la vita ti getta addosso. Cerchi costantemente di imparare, crescere e prepararti ogni giorno per dotare la tua mente, il tuo corpo e lo spirito di strumenti per affrontare alcune di queste cose, ma sento che quando sorgono questi momenti ti danno un senso di insoddisfazione, semplicemente perché questo mette alcuni dei tuoi obiettivi professionali davanti a una breve attesa. È semplicemente una prova della tua perseveranza e volontà, di essere presente, anche sulla scia di quello che sta succedendo. In questo caso, scoprire di avere un’infezione al mio ginocchio è sicuramente un momento che ora accetto e supero senza aggrapparmi a tutti i “se”, dimostrando che gli oppositori si sbagliano completamente, e realizzando gli obiettivi che ho fissato per la squadra e me stesso. Questa stagione è stata solo una fotografia di ciò che verrà da me. Fidatevi di me. “Il viaggio verso la cima del Monte Everest continua”. Andiamo Celtics!! Tifosi dei Celtics, non vedo l’ora di sentire quanto è rumoroso il TD Garden durante i playoff e di sperimentare l’intensità dell’ambiente. Grazie a tutti!»

The hardest thing to do sometimes is accept the uncontrollable things life throws at you. You try consistently to learn, grow, and prepare everyday to equip your mind, body, and spirit with tools to deal with some of those things, but I feel when those moments arise they all give you a sense of unfulfillment, simply because it puts some of your professional journey and goals on a brief hold. It’s simply a test of your perseverance and Will, to be present, even in the wake of what’s going on. In this case, finding out I have an infection in my knee is definitely a moment that I now accept and move past without holding on to the all the what ifs, proving the nay-Sayers completely f***ing wrong, and accomplishing the goals I’ve set out for the team and myself. This season was only a snapshot of what’s to come from me. Trust Me. “The journey back to the top of Mt. Everest continues.” #StandingRockSiouxTribe Let’s go Celtics!! Celtics fans, I look forward to hearing how loud it gets in the TD Garden during the playoffs and experiencing how intense the environment gets. Thank you all!

Un post condiviso da Kyrie Irving (@kyrieirving) in data:

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.