Udine fa il colpaccio all’Alma Arena: Trieste cade nel derby

Home Serie A2 Recap

ALMA TRIESTE – GSA APU UDINE 79 – 85 DTS

(15-11; 17-23; 12-15; 18-11; 9-9; 8-14)

Trieste cade per la prima volta all’Alma Arena per mano di Udine, che sconfigge la capolista dopo un derby al cardiopalma e regala il secondo dispiacere stagionale ai rivali storici. Dykes è protagonista della gara con 27 punti, insieme a CaupainBushati che segnano 16 punti a testa. Ai padroni di casa, invece, non bastano i 26 di Bowers e i 17 di Mussini.

Trieste va subito a segno con Mussini e Bowers per il +5. Allora Nobile e Pelllegrino reagiscono per Udine, ma l’Alma tiene botta ancora con Mussini e poi con Bowers allunga fino al +9. Caupain e compagni però non mollano e con un parziale di 6-0 tornano sotto, così tocca Da Ros segnare il+4 che chiude il quarto. Nel secondo periodo Mortellaro e Pinton pareggiano subito la gara. In seguito Bushati allunga anche a +3 per Udine, ma Baldasso impatta nuovamente la gara sempre dalla distanza. Tocca allora a Caupain riportare a +4 la GSA, mentre Cavaliero prova a tenere in partita i suoi. Mortellaro segna poi anche il +6 per Udine, ma l’Alma reagisce con Da Ros e Green per il -2. Dykes e Mortellaro però colpiscono ancora e i friulani allungano nuovamente a +6. L’Alma fatica a recuperare, Mussini e Green ci provano, la GSA resta avanti riuscendo a chiudere il primo tempo in vantaggio di due punti. Si va al riposo sul 32-34.

Niente da fare per Bowers e compagni che perdono per la prima volta in casa proprio nel derby.

Al rientro in campo Udine con un parziale di 7-0 va subito al +9. Da Ros prova a svegliare l’Alma, ma Dykes tiene a distanza i suoi. Bowers e Green cercano di far rimontare l’Alma ma i padroni di casa non vanno oltre il -6. Raspino tiene Udine a +9, mentre ancora Bowers e poi Coronica fanno tornare Trieste a -6. Dykes però non molla e la GSA tiene botta, nonostante il -4 di Prandin, così il terzo quarto si chiude con Udine a +7. Nell’ultimo periodo Cittadini segna subito il -5, ma sempre Dykes tiene ancora a distanza gli ospiti. Baldasso porta poi a -5 l’Alma, ma prima Bushati da tre e poi Caupain da due allungano a +11 il vantaggio della GSA, che sembra così aver chiuso la gara. Cavaliero e Mussini però non ci stanno e l’Alma rimonta alla grande riportandosi così presto a -3. Raspino non basta e così ancora Mussini e Cavaliero riescono a segnare i punti del sorpasso. Bushati però capovolge il risultato dalla lunetta e Green fissa il pareggio con un 1/2 ai liberi. I tempi regolamentari finiscono così 62-62.

All’overtime Green segna subito il +2, ma Bushati pareggia presto la gara. L’equilibrio non si spezza fino alla tripla di Caupain che vale il +1 per Udine. Bowers e Dykes si rispondono colpo su colpo e la gara resta in parità anche nel primo supplementare. Il secondo overtime si apre con il +3 di Dykes, ma Bowers riporta subito Trieste ad un punto. Dykes però è una macchina da canestri e insieme a Bushati porta ancora la GSA al +5. Bowers e Mussini provano a far rientrare l’Alma, ma ancora la coppia Bushati-Dykes tiene a distanza gli ospiti, che riescono clamorosamente a mantenere il vantaggio fino al termine. La gara termina così con il punteggio di 79-85.

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE:  Coronica 1, Green 10, Mussini 17, Schina ne, Baldasso 5, Deangeli ne, Janelidze 2, Prandin 2, Cavaliero 8, Da Ros 6, Bowers 26, Cittadini 2;

Non disponibili: Fernandez

Assenti: Loschi

GSA APU UDINE: Dykes 27, Mortellaro 6, Raspino 8, Nobile 2, Caupain 16, Pinton 2, Ferrari 0, Chiti ne, Pellegrino 4, Benevelli 2, Diop 2, Bushati 16;

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.