Trieste non sbaglia e vince anche gara 2, Treviglio cade ancora all’Alma Arena

Serie A2 Recap

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – REMER TREVIGLIO 97 – 82

(26-18; 30-24; 29-17; 12-23)

Dopo la vittoria in gara 1 Trieste cerca un’altra affermazione all’Alma Arena per portarsi sul 2-0, mentre Treviglio vuole rovinare la festa ai padroni di casa e pareggiare la serie. L’Alma non sbaglia e vince agilmente la gara, giocando a mille nel secondo e terzo quarto, superando la Remer con autorità. Allla fine sono cinque gli uomini in doppia cifra per i padroni di casa: Green (16), Mussini (14), Prandin (10), Cavaliero (12) e Bowers (17). Agli ospiti, invece, non bastano i 21 di Frazier e i 14 di Easley.

Mussini sblocca subito la gara per Trieste, ma Easley pareggia presto i conti. Si sveglia poi Cavaliero e l’Alma vola in un batter d’occhio a +5. Ancora Easley tiene attaccata la Remer con l’aiuto di Pecchia (-3), ma Green e Bowers non ci stanno, allungando a +8 il vantaggio giuliano. Treviglio risponde con Frazier, ma ancora Bowers e Mussini portano a +10 Trieste. Tocca allora a Frazier e Planezio rimettere in partita gli ospiti che si portano così a -3. Green e Bowers allora si mettono in proprio e coadiuvati dalla squadra allungano il vantaggio dei padroni di casa a +8, rendendo vana la tripla di Marino. Nel secondo quarto Prandin spara subito il +10. Dincic cerca di far recuperare i suoi (-7), ma ancora Prandin e poi Loschi portano a +13 l’Alma. Palumbo e compagni cercano allora di ridurre lo svantaggio, ma ancora Trieste con Da Ros e Baldasso vola a +17. Marino non basta e Green realizza subito il +19. Tocca allora a Planezio e Frazier, dopo il tecnico a Rossi, riportare a -15 la Remer. Bowers e Cavaliero provano a tenere a distanza l’Alma, ma ancora Frazier allo scadere infila la tripla del nuovo -15. Il primo tempo termina 56-42.

Al rientro in campo Green e Mussini tentano subito l’allungo, ma Borra risponde due volte e tiene a -15 gli ospiti. Green e compagni però non si fermano e quando arrivano anche Bowers e Mussini, così Trieste tocca anche quota +20, rendendo vani i tentativi di Frazier. Cavaliero poi insacca anche il +22, ancora Frazier non molla, ma Treviglio è in balia di Trieste che confeziona presto anche il +28 grazie a Baldasso e Bowers. Marino e Pecchia provano a rosicchiare qualche punto, ma l’Alma chiude comunque a +26 il terzo periodo. Nell’ultimo quarto ancora Marino e compagni si portano a -22, ma Cittadini tiene a distanza i suoi. Easley tenta ancora di far recuperare Treviglio, ma la partita è ormai in cascina per Trieste, che conserva un sostanzioso vantaggio fino alla fine. Gli ospiti però non vogliano saperne di mollare e riescono a recuperare con orgoglio fino al -15, con Planezio sugli scudi. Il punteggio finale è 97-82.

JJ Frazier fatica più del dovuto in gara 2 ma alla fine chiude con 21 punti, che però non bastano a far vincere la Remer.

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Green 16, Mussini 14, Schina 0, Baldasso 9, Deangeli 0, Janelidze 0, Prandin 10, Cavaliero 12, Da Ros 4, Bowers 17, Loschi 9, Cittadini 6;

Assenti: Fernandez, Coronica;

Coach Eugenio Dalmasson

REMER TREVIGLIO: Easley 14, Pecchia 4, Dincic 7, Marino 9, Palumbo 8, D’Almeida 2, Mezzanotte 2, Rossi 0, Planezio 11, Frazier 21, Borra 4;

Assenti: Voskuil;

Coach Adriano Vertemati

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.