Sassari lotta per 45′, ma non basta. Milano vince al PalaSerradimigni

Home Serie A Recap

Dinamo Sassari-Olimpia Milano

(16-19; 23-24; 22-23; 28-23; 15-16)

L’Olimpia Milano, al termine di una partita decisa solo all’ultimo secondo dell’overtime, sconfigge una combattiva Dinamo Sassari, che mette anima e cuore sul parquet, ma non basta.

Le due squadre aprono il match giocando con altissime percentuali al tiro e dopo 4 Sassari è avanti 10-11 con Bamforth autore di 7 punti. Nella seconda parte del primo quarto, invece, le due squadre sbagliano tanto, ma è sempre Sassari a rimanere in vantaggio: 16-13 all’8′. Negli ultimi 2′ nessuna delle due squadre crea parziali degni di nota e la tripla da centrocampo di Kuzminkas chiude il primo quarto sul 16-19 in favore dei meneghini. 

Cooley è il grande protagonista dei primi 2′ del secondo quarto e grazie a suoi 6 punti Sassari ritrova il vantaggio: 26-24. James con 5 punti consecutivi riporta Milano in vantaggio (28-31) e l’Olimpia con i canestri di Cinciarini e Nedovic tocca il +6: 32-28. Thomas sblocca Sassari, ma la Dinamo è pigra in difesa e gli ospiti ne approfittano per portarsi sulla doppia cifra di vantaggio: 34-44. Sassari reagisce e anche complice il fallo antisportivo fischiato a Nedovic chiude il primo tempo sotto di soli 4 punti: 41-45. Da segnalare la doppia doppia (12-12) di Cooley in 13′. 

Al ritorno dagli spogliatoi Milano stringe le maglie in difesa e con i liberi di Gudaitis si riporta sulla doppia cifra di vantaggio: 41-51. La Dinamo reagisce e con le triple di Bamforth e Polonara accorcia a -5: 52-57
L’Olimpia nonostante numerosi errori ai liberi sfrutta le diverse palle perse di Sassari in fase offensiva e scava nuovamente un solco importante: 52-63Thomas prova a caricarsi sulle spalle l’attacco sassarese e al 30′ Milano è avanti 63-68

Nel quarto periodo Sassari continua a stringere le maglie in difesa e prima la tripla di tabella di Gentile vale la parità, poi il canestro di Cooley vale il  nuovo vantaggio sassarese: 72-70. Milano non si fa cogliere impreparata e  con le triple di Cinciarini e Jerrells si riporta avanti sul 74-76. Spissu è il principale terminale offensivo dei sassaresi e a 5’30” dalla fine la Dinamo è avanti 80-78. Gentile regala a Sassari il +3, ma lo stesso giocatore ex Cantù commette fallo su Nedovic regalando al serbo un gioco da 4 punti: 82-84. Sassari si sbatte contro la difesa meneghina e la tripla del solito Nedovic ammutolisce il PalaSerradimigni: 82-89 a 1’34”. 
Come già successo contro Pistoia e Venezia sale in cattedra Bamforth che con due triple consecutive riporta Sassari in partita: 88-89 a 14″ dalla fine.
James dalla lunetta fa 2/2, ma Bamforth ancora una volta dai 6.75 firma la parità a 5″ dalla fine: 91-91.  

Il supplementare si apre con un gioco da 3 punti di Gudaitis, ma ancora una volta Bamaforh risponde presente: 94-94. Il match continua a giocarsi sul punto a punto e a 2′ dalla fine Milano è avanti 98-99. James porta Milano sul +3, ma 2 liberi di Bamforth valgono il -1 23″ dalla fine. Micov e Smith si rispondono colpo su colpo e a 9″ Milano è avanti 104-105. Bamforth, nel fare fallo sistematico commette il suo quinto fallo e Micov fa 2/2 dalla lunetta: 104-107. Smith fa 2/2 dalla linea della carità, James sbaglia il canestro del +3 e la preghiera di Pierre non tocca nemmeno il ferro. Milano batte Sassari 106-107. Da segnalare a fine partita degli screzi tra  le due squadre.

Dinamo Sassari: Spissu 6, Smith 13, Bamforth 32, Petteway 5, Devecchi 0, Magro 0, Pierre 5, Gentile 7, Thomas 14, Polonara 7, Diop 0, Cooley 17

Olimpia Milano: Della Valle 7, James 19p+15a, Micov 8, Musumeci NE, Gudaitis 16p+10r, Fontecchio 3, Nedovic 21, Kuzminskas 4, Cinciarini 7, Burns 8, Brooks 8, Jerrells 6

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.