Serie A: Milano batte Sassari e consolida la leadership in campionato

Home

 

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO  –  BANCO SARDEGNA SASSARI     88-78

Moss-EVID-1024x576La penultima giornata di campionato della Serie A 2013/2014 vede scontrarsi al Forum di Assago un Olimpia Milano già forte del primo posto matematico in classifica ed una Dinamo Sassari, attualmente quinta, che sta lottando per il miglior piazzamento possibile in vista dei prossimi playoff; la sfida di oggi vede anche in campo i due migliori marcatori del nostro campionato, ovvero Drake Diener e Keith Langford.

Coach Banchi, ancora con Gentile a mezzo servizio e senza Kangur, parte con Jerrells, Moss, Langford, Wallace e Lawal, mentre Meo Sacchetti schiera il quintetto formato da Marques e Caleb Green, Drake Diener, Thomas ed Eze; sono ben due gli ex di giornata (M.Green e Eze) che partono nei primi 5 per Sassari. L’inizio è tutto per i sardi, con Caleb Green a creare e Omar Thomas a concludere, mentre per Milano un deficitario Lawal sbaglia troppi tiri da sotto, così Banchi è costretto a fermare la partita sull’11-4 per gli ospiti con un timeout; nella seconda parte del quarto iniziale Milano sembra riuscire a rifarsi sotto con Samuels e Jerrells, ma si accende Drake Diener, che con l’aiuto di Thomas e Devecchi conclude in modo stellare i primi 10′ sul 28-16. L’ingresso di Melli allarga il campo per l’Olimpia, che si riporta prima sul -8 (22-30) trovando ritmo in attacco e poi raggiunge la parità grazie ai canestri di Moss e Samuels. Sassari appare bloccata in attacco e ha contro un Moss in trance agonistica (16 punti nel periodo!) e Milano riesce a chiudere avanti il secondo quarto sul 48-44 con un parziale di 32-16.

In avvio di secondo tempo, coach Sacchetti schiera una zona che però non dà i frutti sperati, in quanto Moss continua a bombardare il canestro (26 punti finora col 100% al tiro) e Milano sale fino al +11 (64-53); Sassari, dopo un primo quarto con percentuali stellari, appare non riuscire più a segnare ed il quarto fallo (a 14′ dalla fine) di Drake Diener non aiuta di certo la causa sarda, l’Olimpia ne approfitta con Langford ed un finalmente positivo Lawal (dopo un disastroso primo periodo), concludendo il terzo quarto sul +13 (72-59).
Il quarto periodo inizia nel segno di Lawal, che, con 6 punti consecutivi, costringe Sacchetti a chiamare un timeout sul 78-63 per cercare di motivare i suoi a rientrare in partita, ma il punteggio fatica ad andare in favore dei suoi fino a 3:45 dalla fine, quando Devecchi infila il canestro del -9 (79-70). Hackett e Langford portano Milano sul +13 (83-70) a 2:15 dalla sirena, prima che C. Green e Chessa rendano meno amara la sconfitta sul 88-78.

EA7 Olimpia Milano: Gentile NE, Cerella 0, Melli 9, Hackett 8, Athinaiou NE, Langford 10, Samuels 14, Tourè NE, Wallace 2, Lawal 12, Moss 26, Jerrels
Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Green M.3, Green C. 18, Devecchi 9, Chessa 3, Gordon 2, Diener T. 1, Sacchetti 2, Diener D. 17, Vanuzzo 0, Eze 8, Tessitori NE, Thomas 15

MVP: David Moss. l’ala ex Montepaschi conclude il match con 9/11 al tiro (5/7 da 3)  4 rimbalzi

LVP: Marques Green. Per l’ex della partita un 1/6 al tiro che non ammette repliche. Sassari ha bisogno di lui.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.