grecia giannis

3 giocatori della Grecia (Giannis a parte) che l’Italbasket deve temere

Eurobasket 2022 Home Nazionali

Dopo aver battuto nettamente l’Estonia nella partita di esordio ad EuroBasket 2022, questa sera gli Azzurri torneranno in campo per un back-to-back contro la Grecia. La presenza di Giannis Antetokounmpo rende già di per sé gli ellenici una contender per la vittoria finale, ma la squadra di coach Itoudis alla sua prima partita del torneo ha faticato e non poco contro la Croazia. Alla fine è servito proprio il miglior Giannis nel finale per avere la meglio.

Come fatto ieri per l’Estonia, anche oggi conosceremo un po’ più da vicino i nostri avversari citando 3 giocatori particolarmente pericolosi per l’Italia. Non includiamo in questa lista Giannis perché ci sarebbe davvero poco da dire che non si sappia già: è un due volte MVP, uno dei migliori giocatori europei di sempre e fisicamente è praticamente impossibile da contenere.

 

Kostas Sloukas

Squadra: Olympiacos
Ruolo: point guard
Statistiche stagione 2021-22: 11.9 punti, 2.6 rimbalzi e 5.0 assist di media in EuroLega

Se Giannis rappresenta i muscoli della Grecia, Kostas Sloukas è sicuramente il suo cervello. Il playmaker greco dell’Olympiacos è da anni uno dei migliori registi di EuroLega, nella scorsa stagione ha trascinato gli ellenici alle Final Four della coppa e all’esordio contro la Croazia ha totalizzato solo 6 punti e 2 assist, ma il +/- di +12, il più alto dei suoi (Giannis per dire si è fermato a +4) la dice lunga sulla sua importanza per i compagni. A maggior ragione, stasera cercherà una sorta di riscatto. Di buono c’è che non dovrebbe essere al top fisicamente: la presenza di Sloukas all’Europeo è stata in dubbio nelle scorse settimane a causa di alcuni problemi al ginocchio.

 

Tyler Dorsey

Squadra: Dallas Mavericks (two-way contract)
Ruolo: guardia
Statistiche stagione 2021-22: 12.8 punti, 2.3 rimbalzi e 2.0 assist di media in EuroLega con l’Olympiacos

Può essere l’uomo in più e lo ha ampiamente dimostrato con la Croazia: 27 punti, game-high a pari con Giannis, e 5/9 da tre punti. Nelle ultime stagioni con la maglia dell’Olympiacos e del Maccabi Tel-Aviv, Dorsey si è affermato come un’ottima guardia a livello di EuroLega, capace di colpire spesso e volentieri dall’arco. Ovviamente è greco solo di adozione, come si può intuire dal nome, e nella prossima stagione tenterà il salto in NBA avendo firmato un two-way contract con i Dallas Mavericks. Le possibilità di successo degli Azzurri passano anche dalle sue mani: se entrerà in ritmo subito, poi sarà difficile fermarlo. Nell’ultima EuroLega, d’altronde, ha tirato col 37% abbondante da dietro l’arco.

 

Ioannis Papapetrou

Squadra: Partizan Belgrado
Ruolo: ala piccola
Statistiche stagione 2021-22: 12.0 punti, 3.2 rimbalzi e 2.5 assist di media in EuroLega col Panathinaikos

Un altro che contro la Croazia ha fatto molta fatica, chiudendo con 3 punti tanti quanti i tiri tentati dal campo in 17′. Papapetrou è però una delle armi più temibili di Itoudis dalla panchina: dopo una grandissima stagione al Panathinaikos, con 12.0 punti di media in EuroLega, in estate è passato al Partizan Belgrado. Nella prossima stagione sarà di nuovo impegnato nella coppa europea più prestigiosa agli ordini di Obradovic. È un altro giocatore che fa grande uso del tiro da tre punti (4.6 tentativi di media nell’ultima stagione), ma arriva da un anno in cui ha segnato ben poco dalla lunga distanza. In EuroLega, Papapetrou ha tirato col 25% da tre punti, si tratta comunque quasi di unicum per la sua carriera e per questo non andrà lasciato smarcato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.