40 minuti di equilibrio poi al PalaMangano la spunta Scafati al fotofinish

Home Serie A2 Recap

GIVOVA SCAFATI 73 – 70 BONDI FERRARA

(18-18, 19-18, 16-16, 20-18)

 

40 minuti di equilibrio assoluto al PalaMangano e un finale al fotofinish che premia i padroni di casa. La prima dei playoff è sentita da entrambe le parti e la partita diventa confusionaria per larghi tratti: la Bondi non riesce a congelare il mini vantaggio ottenuto in avvio di ultimo quarto e a concretizzare un paio di possessi da palla recuperata e così Scafati rientra guidata da un super Lawrence (23 punti alla fine). Poi il finale premia i padroni di casa e l’appoggio di Crow a pochi secondi dalla fine vale il +1 e la prima vittoria nella serie.

Prima partita della serie al PalaMangano, Scafati contro Ferrara, la seconda del girone ovest contro la settima del girone est. Primo quarto in assoluta parità che non risalta la diversa corsa che ha portato le due squadre a questa post season. A prevalere nei primi 10′ sono i lunghi, 8 per Fantoni e 9 per Sherrod con entrambe le squadre ancora poco precise dalla lunga distanza. Massimo vantaggio per la Bondi a 2’30” dalla fine del quarto, 12-16, con la seconda tripla di Cortese, poi le penetrazioni di Lawrence e i primi due di Spizzichini confezionano l’assoluta parità al decimo. Secondo periodo dai due volti, con i primi sette minuti favorevoli ai padroni di casa. La Bondi va in affanno subendo le iniziative di Lawrence (cinque punti filati in avvio, e doppia cifra personale già in apertura di frazione) e l’ottimo impatto di Pipitone dalla panchina, lungo sulla carta ma a referto con tre assist in pochi minuti che contribuiscono al massimo vantaggio Givova sul 35-26. Bonacina è costretto a due timeout prima di ottenere la reazione dei suoi che arriva con un 10 a 0 mortifero targato Rush, Moreno e Fantoni (11 punti all’intervallo lungo) e Ferrara che rimette la testa avanti prima dell’ultimo canestro di Crow per il 37-36 al 20′. Troppa frenesia per entrambe le squadre e tanti errori in avvio di terzo quarto. Alla Bondi continuano a mancare i punti di Hall (ancora a zero), a Scafati il tiro dalla lunga distanza (1/11 fino a quel momento). Nella confusione degli attacchi illuminano la scena Lawrence e Romeo per la Givova e un incontenibile Cortese per gli ospiti che con tre triple in dieci minuti (6/12 al 30′) guida da solo l’attacco dei suoi. Il risultato è che al 30′ la Givova è ancora avanti di uno 53 a 52. Si apre l’ultimo periodo, ed entra in scena Mike Hall: due triple in un minuto e mezzo e timeout per i padroni di casa. Scafati regge l’urto con Lawrence (che raggiunge il ventesimo personale) e Crow; si aggiunge ai due anche Sherrod per il 63-65 a sei minuti dalla fine. Poi succede di tutto e la confusione torna a farla da padrona: Ferrara recupera un paio di palloni ma non riesce a finalizzarli, dall’altra parte Scafati non capitalizza il bonus degli avversari e paga l’imprecisione dalla lunetta (12/22 alla fine). Dopo due minuti il punteggio è ancora invariato e ci pensa ancora Hall a sbloccarlo con un tiro ad alto coefficiente di difficoltà dalla media; poi il due su due dalla lunetta di Spizzichini e una penetrazione di Lawrence riportano Scafati avanti 69-67 e gettano i presupposti per un finale al fotofinish. Cortese riceve il consegnato di Hall e segna la settima tripla della sua serata quando manca un minuto alla fine, si va dall’altra parte e Crow è bravo a correggere il tiro sbagliato di Lawrence e a capitalizzare due punti che valgono il +1. L’ultimo attacco della Bondi si conclude con una persa che significa 1-0 nella serie per Scafati.

 

TABELLINI:

 

Givova Scafati: Lawrence 23, G. Spizzichini 3, S. Spizzichini 4, Crow 10, Sherrod 16, Santiangeli, Trapani, Pipitone 2, Ammannato 6, Romeo 9.

All.re Perdichizzi

 

Bondi Ferrara: Hall 10, Rush 11, Molinaro 4, Cortese 22, Moreno 4, Fantoni 11, Panni 8, Donadoni, Carella, Drigo, Mancini.

All.re Bonacina

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.