Hackett e Athinaiou compiono la vendetta degli ex. L’Oly nell’ultimo quarto vince contro Milano

Coppe Europee Eurolega

 

OLYMPIACOS – OLIMPIA MILANO 73-63

(14-13; 11-16; 23-19; 25-15)

Il primo canestro è un bel piazzato di Barac, pareggiato poi da un gancio di Milutinov dopo parecchi errori da ambo le parti. Cinciarini dall’arco per il +3, l’Oly perde due palloni di fila e Jenkins punisce dall’arco per l’8-2 che obbliga i greci al minuto. Hackett sblocca i suoi con il lay-up del meno 4, Milano attacca male e Strawberry in solitudine piazza il 6-8, e Milutinov schiaccia poi il pareggio. Cinciarini in entrata rida il vantaggio a Milano, e Jenkins dall’arco segna il +5 biancorosso. Il finale però è tutto Oly grazie a Printezis che con 6 punti filati chiude il periodo sul 14-13 per i padroni di casa.

jenkins milanoSempre Printezis da dentro l’area per il +3, ma gli attacchi rimangono freddissimi da ambo le parti. McLean finalmente sblocca Milano con un bel giro-e-tiro, prima che Jenkins impatti dalla lunetta con un 1/2. Ed è sempre il numero 22 biancorosso con un bel piazzato dall’area a riportare avanti Milano, e una bomba di Simon porta il punteggio sul 21-16. L’Oly non segna da 7 minuti e ancora Jenkins dall’arco per il +8 che obbliga a fermare il gioco. Lojeski spara la tripla del meno 5, ma sull’asse Simon-McLean Milano torna a segnare. Un positivo Cinciarini da fuori per il +8, ma nell’ultimo minuto un 4-0 Oly chiude il periodo sul 29-25 Olimpia.

Lafayette da fuori per aprire la ripresa, ma il solito Printezis tiene vivo l’Oly. Scambio di triple Lafayette-Athinaiou, e Barac da sotto piazza il 37-31. Mantzaris-Milutinov piazzano un 7-0 che riporta avanti l’Oly, l’Olimpia non segna più e un gioco da 3 punti di Mantzaris permette ai greci di salire a +4. Simon da fiato ai meneghini con il 39-41, ma Hunter risponde subito per il +4. Gioco da 3 punti di McLean per il 44-45, e sull’azione successiva Lojeski si infortuna ed esce dal campo. McLean-Hummel per il +3 milanese, pareggiato dalla tripla di Strawberry con cui si chiude il terzo periodo.

Hackett-Cinciarini si scambiano 1 libero a segno, prima che DH segni il lay-up del 51-49. L’Olimpia non segna per 3 minuti e Athinaiou mette la bomba del +5. Strawberry ne segna 4 in fila e l’Oly scappa sul 60-51 con Repesa che chiama minuto. Milano non sfrutta un sacco di attacchi e l’Oly senza far molto gestisce il vantaggio. Ora per l’Olimpia serve un vero miracolo per arrivare alle top16, mentre l’Olympiacos mantiene saldo il primo posto. Finisce 73-63.

OLYMPIACOS: Strawberry 16, Milutinov 12, Hackett 9+8+5, Athinaiou 8

MILANO: Cinciarini 12, Jenkins 12, McLean 11

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.