L’Olimpia si scioglie nel finale, vince di soli 3 punti ed è eliminata

Coppe Europee Eurolega

 

CEDEVITA ZAGABRIA – OLIMPIA MILANO 82-85

(18-25; 13-20; 26-21; 25-19 )

Zganec e Cinciarini aprono rispettivamente l’incontro, ma sempre lo stesso Zganec e Bilan infilano due canestri filati per il 6-2. Simon sblocca dall’arco Milano, McLean recupera palla e piazza poi il canestro del 7-6. La difesa dell’Olimpia si alza e con una bella azione McLean piazza il 2+1 del +4 biancorosso. White trova un canestro fortunoso, ma McLean è una furia e ancora con un gioco da 3 punti sigla il 15-8. Barac e White si scambiano un paio di canestri, prima che Simon trovi il terzo gioco da 3 punti per l’Olimpia per il +8. Zoric entra dalla panca e in un amen il Cedevita è a meno 4, ma Milano non demorde e con la coppia McLean-Hummel va sul 25-16. Due liberi di Pullen chiudono il periodo sul 25-18 per gli uomini di Repesa.

hummel milanoLafayette con una magia apre il secondo periodo, ma Pullen rida fiato ai suoi con la gran tripla del meno 6, imitato subito però da un positivo Hummel. Gli attacchi latitano un po’, Milano mantiene comunque 9 lunghezze di vantaggio a metà quarto, prima che Jenkins in lay-up segni il +11 che obbliga il Cedevita al minuto. Milano sbaglia 3 attacchi facili (e Simon e Lafayette arrivano a 3 falli), e i croati con Babic risalgono sul 26-34. Un gioco da 3 punti di Cinciarini rimette le cose a posto, imitato l’azione successiva dal rientrante Macvan per il +14 meneghino. Babic da fuori fa respirare i suoi, ma è un dominante Macvan che segna 5 punti in fila per il 45-29 Milano. Il periodo si chiude con 2 liberi di Bilan, che chiudono il primo tempo sul 45-31 per l’Olimpia.

Arapovic e Bilan con un 5-0 aprono il periodo, Milano trova fiato con la tripla di Jenkins e l’appoggio di Cerella per ridare 14 punti di vantaggio. La gara ora va a sprazzi, altro 7-0 Cedevita con Babic e Arapovic per il 43-50. Hummel spezza il parzialone con una tripla, imitato poco dopo da Jenkins con la bomba del +10. White per il 48-56, Simon prende la stoppata e Babic dall’arco segna il meno 5 che obbliga Repesa al minuto. Rientro ottimo di Milano con Simon e Hummel per 5 punti filati, White fa passi e Barac dalla media infila il 63-51 Olimpia. Arapovic interrompe il parziale con la bomba, ma risponde Hummel con 3 liberi sul ribaltamento di fronte. Ma un indemoniato Arapovic segna la tripla allo scadere che chiude il periodo 66-57 in favore di Milano.

Dopo parecchi errori Pullen trova la via del canestro con un bel lay-up, ma risponde McLean con l’ennesimo gioco da 3 punti per il +10. White mette un libero, risponde Lafayette con un bellissimo canestro per il 71-60, Bilon risponde ma Simon dall’angolo infila la bomba del +12. Arapovic schiaccia il 64-74, ma è Hummel che con 5 filati ridà 13 lunghezze ai suoi. Bilan diventa un problema per Milano, appoggia altri 2 punti, e si ripeta dalla lunetta per il 70-79 a 2.34 dal termine. Macvan da sotto per il +11, pareggiato subito da Pullen in entrata. Simon perde una palla stupida, e Pilepic piazza la bomba del 75-81. Simon infila un libero, Pullen fa 0/2 e Jenkins sulla sirena del 24″ mette il piazzato del +9, annullato però dopo aver visionato l’instant replay. Pilepic segna dall’angolo la bomba del meno 4 che condanna Milano. Finisce 85-82 per l’Olimpia che saluta l’Eurolega, mentre il Cedevita si qualifica alle Top16.

CEDEVITA ZAGABRIA: Pullen 11, White 9, Pilepic 8, Babic 7, Zganec 4, Walker 2, Bilan 23, Gordic, Zoric 2, Arapovic 16

OLIMPIA MILANO: McLean 15, Lafayette 7, Cerella 2, Macvan 10, Cinciarini 5, Jenkins 8, Hummel 21, Barac 4, Simon 13

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.