Iavazzi a Radio Prima Rete: “Futuro?Confido nelle elezioni”

Home Serie A News

Ospiti della trasmissione radiofonica ‘Cestisticamente Parlando’ di Radio Prima Rete, il patron della JuveCaserta Lello Iavazzi e il playmaker italiano della Pasta Reggia Marco Giuri sono intervenuti ai microfoni della radio ufficiale della società bianconera. Il patron ha focalizzato la sua attenzione su molti argomenti Iavazzi 2dalla situazione generale del club, alle faccende legate a squadra, coach, tifosi e al mercato: “Il nostro direttore Nevola ha avuto un paio di giocatori da poter firmare, ma lo staff non ha voluto. Se vorremo rafforzarci sarà comunque per cercare di raggiungere i playoff. Questa squadra mi sta dando molte soddisfazioni dal punto di vista sportivo, contento dei singoli e della squadra. Tutti possono fare e dare di meglio, ma – continua Iavazzi – vedo un amore per questa maglia che è indiscutibile. Tuttavia c’è sempre qualcuno che mi critica, ma fortunatamente non uso i social network e ho imparato a non rispondere a nessuno,per ora. Alla fine del campionato vedremo, intanto certe persone dovrebbero vergognarsi di loro stessi. Sulla situazione avuta da Gaddefors sabato mattina io che ero presente posso dire che per due o tre minuti Viktor lo credevamo morto. E’ un ragazzo di 23 anni, potrebbe essere mio figlio, ma fortunatamente ora sta bene. Dell’Agnello l’ho scelto io perché lavora e non si lamenta. Non potrei mai dire una parola contro Sandro, poi è chiaro che tutti fanno degli errori, anche lui, ma è normale, ovvio. Il tifo – conclude il suo intervento a Radio Prima Rete – nelle ultime partite ci ha molto soddisfatto, ma la squadra ha messo in condizioni la città di farlo. Questo gruppo ha bisogno assoluto dei tifosi. Per il futuro? Io confido nelle elezioni comunali in programma in primavera”.

Giuri: “Abbiamo disputato un ottimo lavoro in staffetta su Vitali, era il nostro piano partita in difesa e lo abbiamo rispettato alla grande nonostante la situazione in cui siamo arrivati alla partita visto il problemagiuri caserta di Gaddefors. Io fisicamente sto bene, la botta alla spalla avuta con Varese è un fastidio che mi porto dietro, ma sono al 100%. Cinciarini sta migliorando di giorno in giorno, ha una contrattura alla schiena molto fastidiosa, ha giocato a Torino e non doveva giocare, ma si è sentito in grado di darci una mano. Sfrutteremo questa settimana di stop forzato per recuperarlo al 100% da lunedì prossimo e poterlo avere a pieno nella gara contro Bologna. Le prossime due partite (complice il rinvio con Milano) contro Bologna e Capo D’Orlando (intervallate a loro volta dalla sosta per le F8, ndr) saranno molto importanti per noi. Secondo me Bologna è un’ottima squadra, il fatto che abbiano preso 30 punti a Capo D’Orlando ci può stare nell’arco di un campionato dato che non hanno mai preso 30 punti. Capo D’Orlando si è rinforzata parecchio e i due giocatori nuovi mi hanno impressionato molto. Dovremo approcciare queste due partite con l’atteggiamento giusto per poterle portare a casa. Bobby Jones ha fatto una partita solidissima, veniva da un periodo non brillantissimo, anche in assenza di Gaddefors la sua esperienza ci ha dato enormi frutti sia in difesa che in attacco dove ha messo importantissimi canestri con continuità.”

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.