F8 – Le pagelle di Reggio Emilia vs Avellino: Veikalas e Ragland immarcabili, bene Della Valle, ma poca sostanza dagli esterni reggiani.

Home Pagelle Serie A

 

La Sidigas Avellino vince ai quarti e approda alle semifinali delle Final Eight 2016 dove affronterà Trento. La Grissin Bon Reggio Emilia nonostante riesce a recuperare i suoi infortunati perde una partita controllata per i primi due quarti, salvo poi soccombere alle giocate di Veikalas e Ragland.

REGGIO EMILIA

della valle reggio emilia

De Nicolao 6. Una buona partita al servizio dei compagni: favorisce in attacco la circolazione di palla e gioca in maniera ordinata, senza esagerare. Soffre però troppo anche lui in difesa le incursioni dei diretti marcatori.

Kaukenas 6.5. Il lupo perde il perlo, ma non il vizio: sembra non averne più, ma per i suoi compagni di squadra è fondamentale con i canestri nei momenti più delicati. Tanti minuti in campo per il “vecchietto”, che subisce 5 falli e porta sempre in campo eleganza e pulizia tecnica.

Della Valle 7.5. Ottima prestazione in difesa e la sua versatilità gli permette di cambiare sui blocchi senza soffrire né sotto canestro né sul perimetro. Come sempre preciso da tre punti e prezioso su tutti i lati del campo, a rimbalzo e nella circolazione in attacco.

Polonara 6. Molto aggressivo nei primi minuti di gioco, dove arriva al ferro senza incontrare alcuna difficoltà, ma con il passare dei minuti sparisce dalla gara.

Golubovic 6.5. Pochi minuti ma tanta qualità: forse all’inizio in difficoltà contro Cervi, ma chiude la gara con ottime percentuali dal pitturato e una buona presenza a rimbalzo. Da migliorare ancora però in difesa e nella lettura delle situazioni.

Silins 6.5. Si vede poco ma è determinante: perfetto al tiro da dentro l’area e se Nunnally segna poco nei primi minuti è anche merito suo. Non in buona serata dall’arco e forse ci si poteva aspettare qualcosa di più, ma ampiamente sufficiente.

Gentile 5.5. Cuore e grinta per tutta la partita e qualche canestro importante nel quarto quarto che prova a scuotere i suoi, ma evidentemente in difficoltà in difesa, forse anche a causa dei tanti infortuni che lo hanno martoriato quest’anno.

Veremeenko 6. Entra dalla panchina e porta subito alla causa una buona visione di gioco e alcuni passaggi deliziosi. Purtroppo i problemi alla schiena lo costringono ad abbandonare la gara troppo presto.

Aradori 5. Pochi palloni a disposizione, ma anche poco cercato dai compagni. Apparso molto in difficoltà anche nella fase difensiva.

Coach Menetti 6.5. Riesce a recuperare tutti gli infortunati, ma è in evidente difficoltà viste le condizioni fisiche di Aradori, Gentile, Veremeenko e Kaukenas. Forse avrebbe dovuto dare più minuti a Golubovic visto l’ottimo impatto, ma ha sicuramente fatto quanto possibile per lo stato attuale della sua squadra.

AVELLINO

 

Nunnally top scorer del match

Green 6.5. Partenza infuocata con tre triple, tanta qualità in cabina di regia e in difesa sporca diversi palloni. Il piccolo playmaker di Norristown gioca poco, ma quando lo fa non passa inosservato.

Acker 5. Assente ingiustificato per 20 minuti, segna 4 punti consecutivi e ruba un pallone in meno di 1 minuto nel terzo quarto. Poi il nulla.

Nunnally  7.  Anche lui sottotono per i primi due quarti, nella ripresa mette due canestri da tre punti consecutivi e da un importante contributo nel parziale decisivo dei suoi compagni di squadra. Non la miglior prestazione di questa stagione, ma il suo contributo arriva anche in questa difficile gara.

Leunen 7. Anche per lui una partita silenziosa, che però è determinante: 33 minuti in campo, lotta e picchia sotto canestro. Nel momento in cui Reggio si mette a zona ha la capacità di spiazzare la difesa con una tripla e due assist.

ragland avellinoCervi 6.5. Solida prestazione per il centro azzurro, con diversi rimbalzi offensivi. Realizza solo un canestro, ma la sua presenza in area basta per attirare le attenzioni della difesa avversaria, che trova difficoltà a tagliarlo a rimbalzo.

Ragland 8. incontenibile per De Nicolao e Gentile, velocissimo si butta sempre dentro creando scompiglio nell’area reggiana. Buona serata anche al tiro, non tanto per le percentuali ma per il timing: da non dimenticare anche i 7 assist serviti per i compagni.

Buva 6,5. Grande prova in post basso e preciso sotto canestro, soprattutto quando Reggio si dispone a zona: grandi letture offensive e la solita discreta intesa con Leunen.

Veikalas 8. Ottimo impatto del giocatore lituano, che dalla panchina porta una ventata d’ossigeno all’attacco di Avellino: 8/9 dal campo, una pulizia dei movimenti veramente invidiabile e un’ottima selezione di tiro. Buono pure in difesa. What else?

Pini s.v.

Severini s.v.

Parlato s.v.

Coach Sacripanti 8. L’ottimo momento di forma è anche merito suo: è stato bravissimo l’allenatore a gestire le rotazioni e far giocare tutti, senza stremare nessuno dei suoi. Una partita controllata dalla ripresa e sempre gestita con fermezza, anche contro la zona avversaria. Avellino si era qualificata come ottava e mai nessuno 1 mese fa avrebbe pensato ad un risultato del genere.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.