Un Fenerbahce con la testa a Madrid cade a Malaga: è trionfo per l’Unicaja

Coppe Europee Eurolega Home

UNICAJA MALAGA – FENERBAHCE ISTANBUL 71-67 (23-20; 39-28; 58-48; 71-67)

Nell’ultima giornata delle Top 16, a giochi completati, è l’Unicaja Malaga a chiudere con una W il campionato europeo ai danni del Fenerbahce, alla terza sconfitta nella seconda fase dell’Euroleague, con la testa già alla sfida contro i campioni del Real Madrid.

Partono al meglio gli andalusi, all’assalto del timone con Nedovic e il break di 9-3. Sloukas e Bogdanovic provano a svoltare l’inerzia trovando il primo vantaggio turco, ma ancora il parziale positivo dei padroni di casa (8-3) sembra indirizzare la gara e, nonostante le due triple di Antic, è il Malaga a chiudere avanti il primo quarto (23-20). Gli spagnoli continuano a tenersi avanti, nonostante le insidie degli ospiti sempre vicini al pari. La tripla di Nedovic però, al culmine di un break di 7-0, tocca quota +9 e, pur provando l’abbordaggio più volte con Antic, l’Unicaja chiude il primo tempo sopra la doppia cifra di vantaggio grazie a Cooley e Jackson (39-28).

Al ritorno in campo è già +15 per i padroni di casa. Il Fenerbahce, nonostante il gap, firma uno 0-11 che riapre al meglio la gara, ma ancora gli andalusi, nella persona di Cooley, sono caparbi a tenere gli avversari sotto di almeno 8 lunghezze, chiudendo poi in bellezza sul 58-48. La gara non sembra scostarsi, i turchi provano l’aggancio ma gli spagnoli, grazie anche a un sontuoso Vasquez, non vanno oltre il +6 minimo vantaggio. A poco meno di un minuto, sul +10, c’è spazio per i giovani biancoverdi e, in un periodo di garbage time, i turchi mettono gli ultimi punti, chiudendo la gara sul 71-67.

UNICAJA MALAGA: Cooley 17, Nedovic 14, Kuzminskas 9

FENERBAHCE ISTANBUL: Antic 12, Hickman 12, Arna 8.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.