Gallo e Melli show. E’ finale contro la Croazia.

Nazionali

Italia-Messico 79-54

(19-13; 38-28; 58-41)

b58b9935-9fb6-49bc-a6c0-9cf72aba81cb

L’Italia batte il Messico col punteggio di 79-54 e vola in finale di questo PreOlimpico dove affronterà la Croazia, che nel pomeriggio ha sconfitto la Grecia 61-66. Per l’Italia una superlativa prestazione difensiva oltre al contributo di un fantastico Nicolò Melli (14+6) e dei soliti Belinelli (12 punti e 4 assist) e Gallinari (15 punti). Cruz apre la gara con un tiro in faccia a Gallinari, ma Datome, Bargnani e la stella dei Nuggets fanno 6-2. Stoll va a segno con una tripla, botta e risposta Bargnani-Cruz poi scende in campo Gallinari che realizza in un amen 10 punti portando l’Italia sul 16-10. Jorge Gutierrez anticipa Cusin con un gancio, Datome, Gentile e Hackett dalla lunetta fanno 1/2 a testa, Melli stoppa Zamora chiudendo il primo periodo sul 19-13. L’Italia continua a sbagliare troppi tiri a cronometro fermo, Hackett regala un cioccolatino a Melli che chiude in schiacciata mentre il Messico è aggrappato a Cruz (22-17). Melli va a segno dal post basso, Datome continua a litigare col ferro e Gallinari non concretizza un rimbalzo in attacco, Francisco Cruz trova una crepa nella difesa azzurra ma Bargnani e Gentile rispondono presente (29-23). La difesa mantiene il Messico a distanza di sicurezza e Aradori in contropiede e Gallinari da fuori portano gli azzurri in doppia cifra di vantaggio ma Cruz è un uomo in missione (34-26), ma Melli con una stoppata e un tiro dalla media chiude il primo tempo sul 38-28.

Belinelli apre il terzo quarto con 5 punti di fila (43-28), Hernandez con 6 punti di fila e Stoll costringono Messina al time out (45-36) ma Aradori in palleggio, arresto e tiro colpisce. Il Messico approfitta della superficialità azzurra per mettere a segno un paio di contropiedi tornando sul -6 (47-41). Melli dalla lunetta e su tap-in dopo errore di Datome rimette le cose a posto per l’Italia che con Aradori e Belinelli chiude il terzo quarto 58-41. Melli continua ad essere un fattore su entrambi i lati del campo, ma il Messico non vuole arrendersi nonostante Datome con una bomba chiude definitivamente la gara. Gli ultimi 5 minuti sono puro garbage time con canestri e spettacolo per il numeroso pubblico torinese che può “omaggiare” anche i liberi messi a segno da Poeta. 

Italia: Poeta 3, Belinelli 12, Aradori 10, Gentile 4, Bargnani 8, Gallinari 15, Melli 14, Cusin, Datome 9, Cervi, Hackett 2, Tonut 2

Tiri da 2 20/39 Tiri da 3 7/14 Tiri Liberi 18/29 Rimbalzi 39 (Melli 6) Assist 20 (Belinelli 4)

Messico: Stoll 6, Ramos, Toscano 6, J. Gutierrez 6, I. Gutierrez 2, F. Cruz 20, Giron, Garibay, Hernandez 9, Mendez 2, Mata, Zamora 3.

Tiri da 2 17/42 Tiri da 3 5/19 Tiri Liberi 5/9 Rimbalzi 29 (Cruz 7) Assist 12 (J. Gutierrez 4)

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.