Legnano fa sudare sette camicie a Cantù ma i biancoblu accedono alla semifinale contro Cremona

Serie A News

Europromotion Legnano – Pallacanestro Cantù 75-78

(24-17; 16-19; 20-30; 9-18)

irina gerasimenko callahan

Primo quarto abbastanza tranquillo con Cantù che tiene in mano le redini del match e domina sotto i tabelloni con Gani Lawal (15 punti e 2 rimbalzi nei primi dieci minuti di gioco): al decido del primo tempo il tabellone luminoso del PalaBancoDesio segna +7 Cantù, 24-17.
L’Europromotion torna dal mini intervallo con uno spirito maggiormente combattivo e riesce ad impattare il punteggio a quota 32 quando mancano tre minuti alla fine del primo tempo. Negli ultimi tre giri di lancette si segna poco e Cantù chiude all’intervallo lungo in vantaggio 40 a 36.
La formazione di coach Ferrari torna dagli spogliatoi con l’obiettivo di vincere questo match e il trascinatore dei legnanesi è Matteo Frassineti, uomo chiave dell’Europromotion. I Knights toccano anche il +6 ad un paio di minuti dal termine del quarto e al trentesimo il risultato è proprio di due possessi pieni di vantaggio per Legnano: 66 a 60.
Cantù si affida nell’ultimo periodo alle ali forti: JaJuan Johnson e Craig Callahan. La squadra di Gerasimenko piazza un parziale di 15 a 0 e passa dal -7 al +8 con l’ennesima bomba dell’italo-americano. Nonostante tutto, Legnano è ancora a -3 quando mancano 2.38 alla fine della partita. Piovono triple a Desio: Sacchettini pareggia e Callahan risponde allo scadere dei ventiquattro, riportando i suoi ancora a +3. Cantù batte Legnano 78 a 75.

Legnano: Roveda ne, Maiocco 11, Frassineti 16, Rinke 0, Palermo 12, Sacchettini 4, Gastoldi 0, Raivio 14, Secco 2, Mosley 14, Battilana 2. All. Mattia Ferrari.

Cantù: Parrillo 0, Laganà 8, Pilepic 12, Baparapè ne, Callahan 17, Kariniauskas 4, Dowdell 1, Quaglia ne, Johnson 10, Lawal 26. All. Rimas Kurtinaitis.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.