virtus bologna teodosic

A Belgrado la Virtus Bologna si esalta, stordisce il Darussafaka nel primo quarto e passa il turno

Coppe Europee Eurocup Home

Darussafaka – Virtus Segafredo Bologna 96-106

(14-30, 26-22, 28-27, 28-27)

A E’ campo neutro, a Belgrado, per la sfida decisiva per il passaggio della Virtus Segafredo Bologna ai quarti di finale di EuroCup: gli uomini di Sasha Djordjevic vincono tirando per tutta la gara con altissime percentuali (60% da tre punti), dominando in particolar modo il primo quarto e venendo guidati dai 21 punti di Milos Teodosic, top scorer.

Come detto, è il primo periodo quello decisivo per la Virtus, che parte 5/6 da tre punti nei primi 10′. Dopo 5′ i bianconeri sono già a +10 con un tiro da tre di Markovic, e con un break finale di 0-6 chiudono la frazione avanti nettamente 14-30. Bologna non ha battute d’arresto all’inizio del secondo periodo, anzi trova il +21 con i canestri di Gaines, Baldi Rossi e Weems. Il club turco, che ufficialmente giocava in casa, accenna qualche timida reazione e con l’ex Pesaro Jarrod Jones torna a -11 a 2′ dall’intervallo. Una tripla di Teodosic, già a quota 16 punti, ferma l’emorragia e permette alla Virtus di tornare negli spogliatoi avanti 40-52.

Nel secondo tempo entrambe le squadre continuano a trovare facilmente il canestro, il Darussafaka spaventa i bianconeri quando con Browne e Hamilton torna a -6 e dà l’impressione di poterla davvero ribaltare: Weems e Gamble provano a reggere la Virtus, che però trema quando Guler segna il -4 a 3′ dalla penultima sirena. Ci pensano Pajola e Delia, con un 6/6 ai liberi complessivo, a rimettere in carreggiata gli ospiti sul 62-72. Marble tiene a galla Bologna sul finire della terza frazione, che si conclude 68-79. Grande differenza tra la Virtus del quarto quarto e quella del terzo: i bianconeri tornano in campo e vanno subito a +19 con i canestri di Ricci e Pajola. La partita sembra virtualmente finita, ma a 2′ dal termine il Darussafaka riesce a tornare a -9. Ancora Pajola e Ricci, con l’aiuto di Teodosic, respingono per l’ultima volta i turchi e alla fine la Virtus può festeggiare 96-106.

Darussafaka: Ozmizrak 5, Agva 2, Browne 14, Dora, Demir 7, Hamilton 11, Veyselogu 4, Ozdemiroglu 10, Lamb 14, Jones 5, Guler 10, Colson 14.

Virtus Bologna: Gaines 9, Marble 7, Pajola 10, Baldi Rossi 3, Markovic 3, Ricci 17, Delia 6, Cournooh NE, Hunter 5, Weems 15, Teodosic 21, Gamble 10.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.