A Bologna non basta Hasbrouck, Treviso porta a casa la Coppa Italia

Serie A2 Recap

 LAVOROPIU’ FORTITUDO BOLOGNA-DE’ LONGHI TREVISO 75-84

(19-24, 18-27, 22-15, 16-18)

Treviso vince la Coppa Italia di A2, battendo in finale la Fortitudo Bologna. Successo più che mai meritato per i veneti, che hanno condotto fin dall’inizio, allungando nel secondo quarto. Nel finale la F ha provato a rientrare, ma la freddezza ai liberi di Logan non ha permesso di completare la rimonta. Decisivi per TVB i 19 punti con 6 assist di Logan e i 15 di Tessitori. Non bastano invece agli emiliani i 28 con 5 triple e percorso netto ai liberi di un Hasbrouck spaziale. Logan bissa il successo ottenuto in serie A con Sassari nel 2015, mentre Chillo e Lombardi quello del 2014 tra le fila di Biella.

Inizialmente le difese prevalgono sugli attacchi, poi Rosselli firma il primo strappo con la tripla del 9-2. Tessitori e Logan (ottimo anche in fase di regia), tuttavia, rispondono presenti e pareggiano, ma due giochi da tre punti di Leunen valgono il +6 per Bologna al 6′. In seguito si scalda Burnett, che porta avanti i suoi con 8 punti, poi Severini chiude il primo quarto con un tap-in. Al 10′, il parziale recita 19-24. La De’ Longhi sembra più in palla, e al 13′ tocca la doppia cifra di vantaggio (21-31) con 5 punti in fila di Chillo. A questo punto, si accende Hasbrouck, il quale ferma l’emorragia e riduce il gap fino al -4. Tuttavia, è un fuoco di paglia, perché Tessotori e Lombardi ristabiliscono le distanze. I veneti approfittano del momento buono, e ancora con Burnett (11 con 3/4 da 3 nei primi due quarti) allungano fino addirittura al +16. I liberi di Hasbrouck mandano le squadre negli spogliatoi sul 37-51.

Al rientro in campo, Treviso cerca di rimanere a distanza di sicurezza con Logan sul +15. La Fortitudo cerca di avvicinarsi con Hasbrouck, preciso sia da fuori sia ai liberi: proprio a cronometro fermo firma il -6. Il solito Logan rispedisce indietro gli emiliani, Chillo permette poi ai suoi di rimenere con tre possessi di vantaggio. Un canestro di Hasbrouck chiude il terzo quarto sul 59-66. La Fortitudo aggiusta la mira da 3, e con le realizzazioni di Delfino, Hasbrouck e Venuto accorcia fino a -4. La distanza non cambia, fino a quando Logan con tre liberi scrive +8 a 2′ dalla fine. Rosselli infila la tripla della speranza, Venuto il -3 quando manca solo un minuto da giocare. Tessitori e Logan, però, chiudono i conti, sfruttando gli errori al tiro di Leunen e Hasbrouck. Il match termina 75-84.

Bologna: Delfino 3, Sgorbati ne, Mancinelli 4, Benevelli, Leunen 12, Franco ne, Prunotto ne, Venuto 5, Rosselli 10, Fantinelli 6, Pini 7, Hasbrouck 28. All: Antimo Martino

Treviso: Tessitori 15, Logan 19, Burnett 16, Sarto ne, Alviti, Barbante ne, Imbrò 12, Chillo 7, Uglietti 2, Severini 4, Lombardi 9. All: Massimiliano Menetti

Qui trovate le statistiche complete della gara

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.