A Michael Jordan non interessano i meme e le GIF su The Last Dance

Home NBA News

Oltre a dare ai fan uno sguardo approfondito su Michael Jordan e sui Chicago Bulls degli anni ’90, la docuserie “The Last Dance” ha anche dato a Internet momenti memorabili di His Airness.

Secondo la figlia 27enne di Michael Jordan, Jasmine, suo padre non ha prestato molta attenzione alla valanga di meme e gif create a spese di Jordan.

I social media hanno avuto una giornata importante quando Jordan ha riso istericamente dell’idea di Gary Payton di aver lottato contro di lui nelle Finals del 1996. Anche i meme di Jordan che prende tutto sul personale sono spuntati a destra e sinistra.

Ciò, naturalmente, si aggiunge al meme preesistente “Crying Jordan”, nato durante il suo discorso alla Hall of Fame nel 2009.

Jasmine, nel frattempo, ha aggiunto che la famiglia Jordan ha davvero apprezzato il modo in cui il documentario si è svolto e la calorosa accoglienza che ha ricevuto da milioni di spettatori in tutto il mondo.

“Siamo tutti molto felici di vedere il successo del documentario. Ovviamente con il coronaviru l’abbiamo guardato tutti separatamente invece di guardarlo insieme, ma avevamo una chat di gruppo dove commentavamo”.

The Last Dance, nel frattempo, ha concluso i suoi ultimi due episodi la scorsa settimana, lasciando i fan desiderosi di avere più contenuti disponibili. L’acclamata docuserie è stata una gradita tregua per gli appassionati di basket che stanno ancora affrontando la mancanza di sport a causa della pandemia.

Fonte: ET Canda

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.