A Reggio Emilia non riesce l’impresa: l’Hapoel Gerusalemme si impone al PalaBigi

Coppe Europee Eurocup

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – HAPOEL BANK YAHAV JERUSALEM 61 – 63

(21-13; 14-18; 11-15; 15-17)

La Grissin Bon esce sconfitta dal Pala Bigi per mano dell’Hapoel Gerusalemme, dopo un match molto combattuto. La squadra di coach Menetti non riesce a conservare il vantaggio accumulato durante la partita e capitola nel finale per mano dell’ex Torino Dyson (22 punti) e di Daye (8 punti e 9 rimbalzi). L’ottima prova di Della Valle, autore di 23 punti e 7 assist, invece, non basta ai reggiani, che hanno dovuto fare i conti pure con l’infortunio di Nevels.

Parte bene Reggio Emilia segnando i primi tre punti del match, ma l’Hapoel grazie a Dyson ribalta subito la gara e gli israeliani si portano a +3. Poi Nevels porta avanti i padroni di casa, ma Perperoglu ritrova ancora il +3 per gli ospiti. La Grissin Bon, però, agguanta presto il pareggio con la tripla di Wright e poi con un Della Valle in grande spolvero aumenta a +6 il suo vantaggio. L’Hapoel riesce a segnare solo con Daye e Reggio chiude a +8 il primo quarto. Nel secondo periodo Dyson e compagni provano a ridurre lo svantaggio, ma Reggio Emilia con la tripla di Markoishvili trova anche al +9. Poi Nevels deve abbandonare il campo per un infortunio e l’Hapoel torna due volte sotto, sfruttando la verve di Omic, prima fino al -3 e poi fino al -1. Tuttavia Reggio risponde sempre presente e conserva il vantaggio. Nel finale del primo tempo tocca a Della Valle e Reynolds allungare a +4 e Reggio chiude avanti la prima frazione. 35-31 il punteggio all’intervallo lungo.

A Reggio Emilia non basta l’ottima prova di Della Valle (23 punti e 7 assist) per vincere contro l’Hapoel Gerusalemme.

Al rientro in campo Della Valle allunga subito a +7 per i suoi, però Dyson e Howell riducono presto a -3 lo svantaggio della squadra di Gerusalemme. Tocca sempre a Della Valle tenere a distanza la Grissin Bon. Tuttavia L’Hapoel riesce ancora a tornare sotto con Howell e poi a pareggiare la partita per ben due volte. L’ultima con Dyson, che chiude il terzo quarto in parità. Ancora Dyson segna subito il vantaggio nell’ultimo periodo, ma la tripla di Mussini rimette avanti Reggio. Quando Omic e Dyson salgono ancora in cattedra però la Grissin Bon subisce un 4-0 di parziale. Della Valle non basta e Perperoglu spara anche la tripla del +5. Reggio Emilia però non è ancora vinta e con Sane e Markoishvili acciuffa il pareggio, riuscendo poi a trovare anche il vantaggio con Mussini. Il +3 però non basta e l’Hapoel recupera con Daye e Dyson, scrivendo la parola fine sul match. Reggio Emilia è beffata proprio nel finale e si deve arrende, seppur con onore. Finisce 61-63.

REGGIO EMILIA: Mussini 7, Wright 3, Bonacini ne, Candi 3, Della Valle 23, Reynolds 8, Markoishvili 8, Cipolla ne, Nevels 4, Sane 7, De Vico 2, Tchewa ne 

Coach Menetti

HAPOEL JERUSALEM: Dyson 22, Perperoglu 8, Eliyahu ne, Daye 8, Halperin 0, Timor 3, Ohayon 1, Howell 8, Kinsey 0, Omic 13, Mayor ne, Elias-Pour ne

Coach Katsikaris

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.