A Trento non c’è storia: l’Aquila cade (male) anche con il Darussafaka

Coppe Europee Eurocup Home

Dolomiti Energia Trento – Darussafaka 74 – 95

(17 – 29, 17 – 26, 12 – 19, 28 – 21)

Causa eliminazione dalle Top 16, nell’ultimo match europeo della stagione, la Dolomiti Energia Trento di Coach Brienza ospita alla BLM Group Arena il Darussafaka, dal canto suo ancora pienamente in corsa per la caccia ad un posto tra le migliori 8 della competizione.

Pronti, via e nonostante la prima tripla di Mian valga il momentaneo vantaggio trentino (10-8), già si percepisce nell’aria la differenza con cui le due squadre, complice il fatto di essere alle ultime battute delle Top 16, approcciano alla sfida. Infatti, in un amen l’Aquila si ritrova indietro di 12 lunghezze (17-29 al 10′). In avvio di seconda frazione, nonostante la bomba mandata a bersaglio da Forray per il -6 (25-31), i turchi continuano ad essere in possesso dell’inerzia e, con un altro fulmineo parziale, scappano addirittura sul +16 (25-41 al 15′). Il minuto di sospensione richiesto da Brienza, però, non riesce neanche a limitare i danni e Trento all’intervallo lungo è sotto di ben 21 lunghezze (34-55 al 20′).

Al rientro dagli spogliatoi, Hamilton e Lamb continuano a martellare ed il Darussafaka tocca anche il +28 (36-64 al 25′), margine di distacco che viene confermato alla fine del terzo periodo (46-74 al 30′). Nell’ultima frazione il team di Istanbul, in attesa del big-match di domani tra la Virtus Bologna ed il Partizan Belgrado, non toglie le mani dal volante in modo da poter sperare in un posto nei quarti di finale (74-95).

TABELLINI

Trento: Kelly, Blackmon 22, Craft 2, Gentile 5, Pascolo 5, Mian 5, Forray 8, Knox 13, Mezzanotte 8, Voltolini 4, Ladurner 2, Lechthaler NE.

Darussafaka: Colson 14, Lamb 14, Browne 14.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.