A Trieste non riesce la rimonta: vince la Dinamo

Serie A Recap

Dinamo Banco di Sardegna Sassari-Alma Trieste 102-97

(24-20; 27-19; 25-24; 26-34)

Parte forte Trieste che mette intensità in entrambe le metà campo, la schiacciata in contropiede di Sanders vale lo 0-7 e coach Esposito è costretto a chiamare timeout. La reazione della Dinamo non si fa attendere e grazie ai canestri di Pierre e Thomas realizza un contro parziale di 8-0 che vale il primo vantaggio sassarese: 8-7. Knox interrompe il digiuno triestino, ma non riesce a prendere il pallino del match nonostante numerosi rimbalzi offensivi. Thomas e Bamforth consentono alla Dinamo di fare un mini allungo e all’8 è avanti 20-13. Trieste con Sanders riduce il gap e al 10’ Sassari è avanti 24-20. Il secondo periodo si apre con i liberi di Fernandez (24-22), ma Sassari, grazie al duo Pierre-Bamforth, realizza un parziale di 8-0 che vale il +10: 32-22. Chris Wright e Mosley provano a tenere in partita, ma Sassari amministra il vantaggio senza troppi patemi: 41-30. Il solito Wright prova a caricarsi sulle spalle l’attacco triestino, ma la Dinamo ha in Magro il principale terminale offensivo degli ultimi minuti del primo tempo e al 20’ Sassari è avanti 51-39.

Al ritorno dagli spogliatoi Sassari continua a incrementare il proprio vantaggio e la tripla di Polonara vale il +18: 59-41. Entrambe le squadre trovano con facilità la via del canestro e ciò non fa altro che favorire la Dinamo che con la tripla di Pierre vola sul +20: 70-50. Wright si dimostra una vera e propria spina nel fianco per la difesa sassarese e la sua tripla vale il -13 giuliano: 71-58. Spissu ridà fiato a Sassari, ma Trieste continua a ridurre il gap e la rubata con successivo canestro di Sanders regala a Trieste il -10 a 12” dalla fine del terzo quarto: 73-63. Coach Esposito decide di chiamare timeout per organizzare l’ultima azione del quarto e Gentile dall’angolo realizza la tripla del 76-63. Spissu commette subito il suo quarto e quinto fallo e Trieste con i liberi di Cavaliero torna a -9: 78-69. Da Ros realizza la tripla del -6 e gli arbitri fischiano un fallo tecnico a Smith permettendo così all’Alma di tornare definitivamente in partita: 81-78.  Cooley e Mosley si rispondono colpo su colpo, ma il solito Fernandez tiene a galla Trieste: 90-85. I ragazzi di coach Esposito riescono ad avere una timida reazione e con un mini parziale di 5-0 ottengono nuovamente la doppia cifra di vantaggio: 95-85. A 2’40” dalla fine Sassari perde anche Jack Cooley per 5 falli, ma Trieste non ne approfitta e a 1’ la Dinamo è avanti 98-86. Wright e Fernandez dai 6.75 ridanno speranza a Trieste e 27” dalla fine è sotto 99-92. Gli ospiti ricorrono al fallo sistematico e il solito Fernandez, poi uscito per 5 falli, è l’ultimo ad arrendersi: 101-97 a 10”. L’1/2 dalla lunetta di Thomas chiude il match sul definitivo 102-97.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Spissu 4, Chessa NE, Smith 6, Bamforth 20, Devecchi 0, Pierre 18, Gentile 6, Thomas 11, Polonara 7, Diop 0, Cooley 24

Alma Trieste: Coronica 0, Peric 7, Fernandez 25, Schina NE, Wright 22, Strautins 0, Da Ros 3, Sanders 16, Knox 9, Mosley 11, Cittadini NE

  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta

Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.